menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Panna nel tiramisù, il Veneto contesta il record FVG

La Confraternità: «Non può considerarsi tiramisù, dolce che non prevede la panna tra i propri componenti». La replica: «Era presente il giudice GWR Lorenzo Veltri che ha verificato bolle e ingredienti prima di dare il via a tutto»

Si apre nuovamente la disputa sul tiramisù; questa volta non sulle sue origini, ma sui suoi ingredienti e in particolare quelli che hanno stabilito il record del mondo ieri, domenica 11 febbraio, al Tiare Shopping di Villesse. L'attacco arriva dal vento e in particolare dalla Confraternita del Tiramisù: «Ci risulta che ieri sia stato assemblato un tiramisù lungo 266,90 metri, che costituirebbe un record mondiale - si legge sul Gazzettino -. La Confraternita rileva che il dolce in questione è stato confezionato con ben 400 chilogrammi di panna (in quantità eguale al mascarpone utilizzato) e non può considerarsi tiramisù, dolce che non prevede la panna tra i propri componenti».

Non tarda ad arrivare la replica degli organizzatori che sottolineano come «per preparare il tiramisù più lungo del mondo ci siamo attenuti agli ingredienti elencati nel regolamento del Guinness World Record. Tra questi ci sono "mascarpone cheese" e "cream", ovvero panna. Non abbiamo barato». Mirko Ricci, organizzatore del record aggiunge che «non conosce bene la storia del tiramisù: nella sua forma arcaica, la "Coppa Vetturino Tirime Sù" prevedeva l'uso della panna tra gli ingredienti». Poi conclude: «Non abbiamo scippato nessun record a nessuno, perché è la prima gara di questo tipo che si organizza al mondo».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Fondo Ambiente Italiano: eletto il luogo più bello d'Italia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento