Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca

La masterclass di Condò tra mondiali, ricordi e social: Link apre ai giovani under 30

Il giornalista triestino e celebre volto di Sky Sport ha tenuto a battesimo la prima edizione di Link to play, format innovativo e fortemente voluto dagli organizzatori per coinvolgere il pubblico del futuro

Il mondo di Paolo Condò nella masterclass organizzata a Link e dedicata ai giovani. Il giornalista triestino è stato protagonista del nuovo formato che l'ottava edizione del Festival del buon giornalismo ha messo in scena in piazza Unità. Una vera e propria lezione di gentilezza e trasparenza giornalistica, quella condivisa dal noto commentatore di Sky Sport e firma di La Repubblica con una ventina di ragazzi compresi tra i 18 e i 30 anni. Condò, che alle 20 di oggi 3 settembre ricorderà la grande estate azzurra sportiva, ha spaziato dai trionfi dell'estate azzurra ai suoi ricordi legati ai campionati del mondo di calcio seguiti durante la sua carriera.  

"Questo è stato un anno sportivo eccezionale - così il professionista -. La normalità è perdere, la vittoria è qualcosa che devi cercare e, nel momento stesso in cui la vivi, devi accumulare. Come quando stai al mare e vuoi prendere il sole per tutto l’anno. Ho seguito 7 mondiali. Raccontare una vittoria è più dolce, sei tu che esulti. Però il giornalista lavora molto meglio sulla sconfitta. Se nella vittoria sono tutti alti e biondi, nella sconfitta hai i retroscena, le colpe". Un ultimo pensiero è stato dedicato all'odioso fenomeno dell'hate speech, così frequente sui social e, più in generale, nel mondo del web. "Anche se devo criticare, nulla è più lontano da me dell’insulto”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La masterclass di Condò tra mondiali, ricordi e social: Link apre ai giovani under 30

TriestePrima è in caricamento