menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parole O_Stili, Trieste contro il linguaggio dell'odio: il Prefetto firma il Manifesto

Il Manifesto verrà diffuso nei principali uffici pubblici dello Stato nella città di Trieste, affinché tutte le istituzioni possano testimoniare il loro contributo nel contrasto al fenomeno sempre più diffuso della violenza verbale

Questa mattina il Prefetto di Trieste Valerio Valenti ha sottoscritto con la presidente e fondatrice dell’associazione no-profit Parole O_Stili Rosy Russo, il Manifesto della comunicazione non ostile. Tale adesione rappresenta non solo la piena condivisione da parte delle Amministrazioni dello Stato dei valori propugnati nel Manifesto, ma intende costituire un’importante occasione per la loro promozione.

A tal fine, il Prefetto ha assunto l’impegno di diffondere il Manifesto nei principali uffici pubblici dello Stato nella città di Trieste, affinché tutte le istituzioni possano testimoniare il loro contributo nel contrasto al fenomeno sempre più diffuso, specialmente in Rete, della violenza verbale e del linguaggio d’odio. Rivolgendo poi una particolare attenzione alle giovani generazioni, in occasione dell’inizio del prossimo anno scolastico, il Prefetto avrà piacere ad inviare alle scuole di ogni ordine e grado un messaggio a sostegno della campagna in favore di una comunicazione non ostile, invitando tutti gli studenti ad aderire ai dieci principi contenuti nel Manifesto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Fondo Ambiente Italiano: eletto il luogo più bello d'Italia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento