Cronaca

Parovel apre le porte del Frantoio Oleario: degustazioni guidate gratuite

Perché l’extravergine di Trieste è così pregiato? Sarà l’influenza della Riserva Naturale Val Rosandra-Dolina Glinščice? Sarà la Bora? Non vi resta che scoprirlo

A vedere le distese di oliveti è difficile figurarsi quanto effettivamente sia il ricavato. Qual è allora il rapporto di produzione olive/olio? Su 100kg di olive si ottiene in media il 13% di olio, chiaramente inferiore la produzione di olive e inferiore la quantità di olio che riusciamo ad ottenere. E le olive sono davvero “spremute a freddo”? Effettivamente le olive non si spremono più come un tempo tramite l’utilizzo delle ruote in granito. Oggi la maggior parte dei frantoi gode di tecnologie avanzate dove l’olio si ottiene per centrifugazione, in assenza di ossigeno. Mentre si dice “a freddo” perché la temperatura di lavorazione in frantoio non supera mai i 27°.

E perché l’extravergine di Trieste è così pregiato? Sarà l’influenza della Riserva Naturale Val Rosandra-Dolina Glinš?ice? Sarà la Bora? Ebbene, per scoprirlo il Frantoio Oleario dell’azienda Parovel è aperto in ottobre e novembre con la possibilità di degustazioni guidate gratuite, per le quali tuttavia è meglio prenotare per tempo. Tutte le informazioni sulle giornate di apertura di “Olio Nuovo in Frantoio 2017” le trovate sul sito www.parovel.com.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parovel apre le porte del Frantoio Oleario: degustazioni guidate gratuite

TriestePrima è in caricamento