menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Passaporti: cambiano le modalità per chiedere l'appuntamento

Causa regole anti Covid le istanze per il rilascio del passaporto potranno essere  accolte esclusivamente a seguito di prenotazione di appuntamento da parte dell’utente nell’agenda elettronica, mediante collegamento all’apposito sito internet

A causa del protrarsi dell’emergenza epidemiologica, le istanze per il rilascio del passaporto potranno essere  accolte esclusivamente a seguito di prenotazione di appuntamento da parte dell’utente nell’agenda elettronica, mediante collegamento all’apposito sito internet https://www.passaportonline.poliziadistato.it/.

In ottemperanza al Decreto Legge 76/2020 (articolo 24 comma 4) da lunedì 26 aprile 2021sarà possibile registrarsi on line nell’Agenda Passaporti solo ed esclusivamentetramite identità digitale, utilizzando le credenziali Spid o Cie (Carta Identità Elettronica e relativo PIN), tramite i pulsanti “Entra con SPID” ed “Entra con CIE”, seguendo le indicazioni del sito.

Allo scopo di scongiurare possibili file ed assembramenti di persone, si raccomanda agli utenti di attenersi scrupolosamente all’orario stabilito nella prenotazione.

Si raccomanda  altresì di presentarsi allo sportello con la domanda debitamente compilata e corredata di tutta la documentazione richiesta (vedasi sito www.poliziadistato.it - voce passaporti) nonché di documento di identità in corso di validità, sia in originale che in copia.

Solo in presenza di comprovati motivi di natura eccezionale(lavoro, cure mediche, studio, lutti familiari), sarà possibile presentare la propria richiesta di passaporto senza aver effettuato la prenotazione on line, previa istanza motivata e documentata, che potrà essere trasmessa per le valutazioni del caso all’ indirizzo di posta  elettronica ammin.quest.ts@pecps.poliziadistato.it.

In questi casi si dovranno specificare i propri recapiti telefonici, onde consentire di comunicare a ciascun interessato la data e l’orario di convocazione allo sportello per la presentazione della domanda di passaporto.

Eventuali richieste di rilascio a carattere d’urgenza, esclusivamente di carattere eccezionale, debitamente motivate e documentate, dovranno essere rappresentate all’atto della presentazione della pratica allo sportello, nella giornata e all’orario prenotato, per le successive valutazioni.

Per i minori di 14 anni

Le richieste di Accompagno per minori si effettuano esclusivamente tramite portale di prenotazione “Passaporto Elettronico - Agenda OnLine”, raggiungibile dal sito della Polizia di Stato, o direttamente all’indirizzo https://www.passaportonline.poliziadistato.it.

Da lunedì 26 aprile  i cittadini potranno accedere al portale solo tramite la propria “Identità Digitale” utilizzando le credenziali Spid o Cie (Carta Identità Elettronica e relativo PIN),utilizzando i pulsanti “Entra con SPID” ed “Entra con CIE” seguendo le indicazioni del sito.

I genitori o chi esercita la responsabilità tutoria di minori di età inferiore a 14 anni che viaggino non accompagnati da almeno uno di loro e che intendono concedere l'autorizzazione ad una persona fisica o ad una società di trasporto (es: compagnia aerea o di navigazione) devono presentare la "dichiarazione di accompagnamento".
I genitori o tutori di minori di anni 14, dovranno richiedere tale autorizzazione a far viaggiare i propri figli minori affidandoli a un accompagnatore (ente o persona fisica) utilizzando la nuova procedura nell’ambito del Servizio di Agenda Passaporto, collegandosi all’indirizzo internet www.passaportonline.poliziadistato.it, ove l’utente avrà a disposizione una voce di menu denominata “Richieste di accompagno”.


Dopo aver selezionato l’ufficio Questura di Trieste verrà visualizzata una schermata per l’inserimento di tutti i dati richiesti (dati anagrafici, estremi dei documenti di identità, periodo e Paesi di destinazione).

Una volta presa in carico detta richiesta, sarà cura dell’Ufficio passaporti della Questura inviare al cittadino una comunicazione a mezzo e-mail tramite Agenda, con l’appuntamento per il ritiro della dichiarazione o con la richiesta di ulteriori informazioni, qualora necessarie. All’atto della presentazione in Ufficio per il ritiro dell’attestazione di accompagnamento, il cittadino dovrà presentare tutta la documentazione richiesta, debitamente firmata:

- Dichiarazione di accompagnamento in originale firmata da genitori/tutori;

- Fotocopie documenti di identità in corso di validità di genitori, minori e accompagnatori. Le fotocopie dei documenti degli accompagnatori dovranno essere controfirmate dagli interessati.

Per ulteriori informazioni si invita a consultare il sito www.poliziadistato.it, alla voce “passaporti per minori e espatrio”

Eventuali richieste di rilascio a carattere d’urgenza, esclusivamente di carattere eccezionale, debitamente motivate e documentate, dovranno essere rappresentate all’atto della presentazione della pratica allo sportello, nella giornata e all’orario prenotato, per le successive valutazioni.

Servizio passaporto a domicilio

Il cittadino che ne fa richiesta, grazie ad una convenzione con Poste Italiane, potrà ricevere il passaporto emesso dalla Questura al proprio domicilio con un costo di € 9.05 da pagare in contrassegno al momento della consegna, ovvero direttamente all'incaricato di Poste Italiane.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Cosa non regalare mai per la Festa della mamma e perché

social

"Buon viaggio 'doc'": l'ultimo saluto di Manuel al medico che gli salvò la vita

social

Festa della mamma: origini e curiosità

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Via libera alle visite agli ospiti delle Rsa: ecco le regole

  • Cronaca

    Covid: in Fvg 90 nuovi casi, nessun decesso a Trieste

  • Cronaca

    Incendio in via Belpoggio: evacuato lo stabile

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento