In Italia con 300 euro: passeur 42enne in carcere

L'uomo, un cittadino serbo\croato, è stato beccato dalla Polizia Stradale mentre trasportava un minorenne entrato illegalmente nel territorio dello stato italiano.

Una pattuglia della Polizia Stradale nella giornata odierna ha arrestato un cittadino serbo\croato, P.R. di anni 42, per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, aggravato dal profitto economico nonché minorenne di nazionalità kosovara, M.L. di anni 17, per ingresso illegale nel territorio dello stato italiano.

I fatti

Gli operatori, a seguito di un controllo effettuato in zona Rive ad un veicolo di nazionalità serba, insospettiti dalle dichiarazioni e dai documenti presentati dai due che si trovavano all’interno dell’autovettura stessa, hanno deciso di effettuare un controllo più approfondito presso gli uffici della Polizia Stradale di Trieste.

A seguito dei controlli, è emerso che il minorenne era giunto in Italia dalla Croazia, probabilmente con un passaporto falso o rubato, pagando una somma di 300 € al cittadino serbo\croato e che un altro ragazzo kosovaro era stato accompagnato in Italia ma era sceso dal veicolo poco prima del controllo della Polizia Stradale.

Pertanto, sono stati sottoposti a sequestro penale il veicolo ed altri oggetti personali del maggiorenne e successivamente, dopo gli atti di rito, quest’ultimo veniva accompagnato in carcere

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Non si potrà fare nulla senza di noi": anche a Trieste i manifesti contro Di Maio

  • Blocco totale in Regione, ecco l'ordinanza di chiusura

  • Coronavirus, dichiarato lo stato d'emergenza in FVG

  • Forti dolori addominali e in stato d'agitazione, 19enne intossicato finisce a Cattinara

  • Schianto fatale in moto a Monfalcone: morto un 38enne triestino

  • Far west in strada per Opicina, fugge all'alcoltest e aggredisce un carabiniere: arrestato

Torna su
TriestePrima è in caricamento