menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rotta balcanica in Slovenia: 65 rintracci, 4 riammissioni e un passeur arrestato

E' questo il bilancio delle attività di contrasto effettuate dalla polizia del Dipartimento di Capodistria nell'ultimo fine settimana

Tra riammissioni, rintracci ed arresti di passeur il fenomeno della Rotta balcanica va avanti. Nell'ultimo fine settimana la polizia slovena del Dipartimento di Capodistria ha rintracciato 65 migranti e ne ha ricevuto dalle autorità italiane altri quattro. Inoltre, nella giornata di ieri 11 ottobre gli agenti hanno dato vita ad un lungo inseguimento che ha portato all'arresto di un cittadino 31enne di nazionalità irachena con l'accusa di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina. 

Il giovane, titolare di permesso di soggiorno in Italia, aveva fatto salire a bordo di una Opel Zafira quattro cittadini afghani. La segnalazione alla polizia è giunta da personale della società autostradale slovena nei pressi di Kozina. Quando si è trovato davanti il blocco stradale ha svoltato in direzione di Capodistria, poi verso Ancarano e nuovamente in direzione del capoluogo litoraneo. Qui, braccato, ha diretto il mezzo verso il confine di Skofije dove si è schiantato contro alcune macchine in attesa di passare il confine. 

A questo punto ha tentato di fuggire a piedi ma il tempestivo intervento degli agenti di polizia ha impedito la sua fuga. Dopo l'arresto, il giovane iracheno è stato interrogato dal giudice che ne ha disposto la detenzione in carcere. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Cosa non regalare mai per la Festa della mamma e perché

social

"Buon viaggio 'doc'": l'ultimo saluto di Manuel al medico che gli salvò la vita

social

Festa della mamma: consigli e idee regalo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento