Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca Via dell'Istria

Fermato in stato d'ebrezza, rischia multa di 3.200 euro e l'arresto fino a sei mesi

Continuano i controlli notturni della Polizia Locale denominati "pattuglioni", sono 63 i veicoli controllati nella sola notte di mercoledì scorso, numerose le sanzioni

Pattuglioni notturni della Polizia Locale per una maggior sicurezza sulle strade, un continuo impegno affinché si diffonda la consapevolezza dei rischi in modo che la sicurezza diventi uno stile di vita.

Mercoledì scorso le pattuglie hanno effettuato i controlli in via Costalunga e in via dell'Istria utilizzando tutta la strumentazione tecnologica necessaria per attivare i controlli: in dotazione il Targa System1, il Police Controller2, il telelaser e l'etilometro.

La Polizia Locale ha controllato 63 veicoli: 36 le autovetture, 10 i ciclomotori e 17 i motocicli; tra i conducenti 39 uomini e 24 donne. Complessivamente sono state elevate 9 sanzioni.

Sono state due le persone sanzionate per guida in stato di ebrezza: il tasso alcolico maggiore è stato rilevato a un uomo, H.M le sue iniziali, con valori di 0.87 g/l. Guida alterata dall'alcol, anche per un altro due triestino, P.G ma con valori inferiori, 0,67 g/l.

Tre persone invece sanzionate per mancata revisione, una per mancata assicurazione con relativo sequestro di un'autovettura, una per uso del cellulare durante la guida.

Ricordiamo come grazie al Targa System tutti i veicoli che passavano, anche quelli non fermati, sono stati controllati sulla copertura assicurativa oltre che sulla revisione: è positivo il fatto che la maggior parte dei veicoli transitati davanti alle pattuglie erano in regola.

La Polizia Locale rende noto che «purtroppo, si continuano a rilevare sanzioni per l'uso del cellulare durante la guida: ricordiamo come questo comportamento sia molto pericoloso e causa di incidenti anche mortali. Per evitarlo basterebbe attaccare un semplice auricolare all’apparecchio e il rischio di provocare un incidente sarebbe ridotto».

Per questi motivi la PL tiene gli occhi aperti anche su questo fenomeno, persuasa da sempre che la sicurezza stradale sia il principale obiettivo da raggiungere e che la prevenzione sia l’arma migliore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermato in stato d'ebrezza, rischia multa di 3.200 euro e l'arresto fino a sei mesi

TriestePrima è in caricamento