Cronaca Via dell'Istria

Ubriaca al volante e recidiva: guai per una triestina di 40 anni

Ancora in capo i "pattuglioni" della Polizia locale: la scorsa settimana schierati in via dell'Istria hanno elevato 9 sanzioni in poche ore

La Polizia locale continua a disporre sul campo i “pattuglioni”, ossia quei controlli speciali nei fine settimana, «per garantire la sicurezza di tutti gli utenti della strada».

Venerdì scorso sono state schierate tre autovetture e un furgone dotato del Police Controller (che consente l’analisi del cronotachigrafo, lo strumento che registra l’attività dei mezzi pesanti, in particolare le pause di riposo obbligatorie dei conducenti professionali) e dell’etilometro.

Posizionati in via dell’Istria hanno controllato una cinquantina di mezzi: 29 autovetture, 10 motocicli e 11 ciclomotori, tra i conducenti, 30 uomini e 20 donne. 

Complessivamente sono state elevate 9 sanzioni, di cui le più gravi: 

  • 1 per guida in stato di ebrezza: è stata contestata a una donna, triestina, quarantenne, recidiva, che guidava la sua Fiat Panda con un tasso di 1,76 g/l (prevista l’ammenda da euro 1.500 a euro 6.000, l’arresto da sei mesi ad un anno, la sospensione della patente di guida da uno a due anni); l’autovettura è stata sequestrata e sarà definitivamente confiscata; 

  • 1 per non aver indossato le cinture di sicurezza (sanzione da 81 euro e 5 punti patente in meno);

  • 1 per guida senza patente contestata a un uomo, triestino, alla guida di una Ford Fiesta (sanzione da 100 euro e 3 mesi di fermo amministrativo del mezzo).

«Solo una sicurezza partecipata e condivisa da tutti gli attori della Sicurezza Stradale - sottolinea la Polizia locale -, quindi anche da tutte le persone che circolano con i loro veicoli sulle strade, può consentire il raggiungimento dell’obiettivo della Commissione Europea di dimezzare la mortalità per incidente stradale».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaca al volante e recidiva: guai per una triestina di 40 anni

TriestePrima è in caricamento