Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Pd: "Ex Fiera simbolo del disinteresse di Dipiazza per i cittadini"

Famulari e Barbo attaccano la Giunta del sindaco uscente: "A questa amministrazione non interessa riqualificare gli edifici e le aree dismesse della città"

"L'ex Fiera di Trieste è un simbolo flagrante dell’assenza di pianificazione e di una gestione del patrimonio comunale fatta con spirito da agente immobiliare dalla giunta Dipiazza: a questa amministrazione non interessa riqualificare gli edifici e le aree dismesse della città. Siamo davanti all'ex Fiera, ma abbiamo ancora negli occhi l'intervento impattante all'ex Maddalena, la riduzione del verde nel progetto dell'ex caserma di Roiano, lo stato di abbandono del Carciotti, il nulla di fatto alla caserma Vittorio Emanuele. Tutte buone ragioni per cambiare sindaco”. Lo hanno dichiarato Laura Famulari e Giovanni Barbo, segretaria e vicesegretario dem, consiglieri comunali uscenti e ricandidati alle amministrative, oggi in una conferenza stampa tenuta davanti ai ruderi del comprensorio fieristico, assieme a Sandra Di Febo e Giancarlo Ressani, pure candidati dem al Consiglio comunale.

Cominciando dal destino dell’area, i dem hanno chiesto se “verrà realmente riqualificata o sarà semplicemente un'occasione per cementificare?”. Famulari e Barbo hanno poi puntato il dito sulla destinazione urbanistica variata da zona residenziale a zona commerciale da più di 15mila metri quadrati, e si sono interrogati se “quando il Comune ha messo all'asta l'ex Fiera, la destinazione urbanistica fosse stata quella attuale, forse avrebbero partecipato altri soggetti, magari con progetti migliori per la cittadinanza”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pd: "Ex Fiera simbolo del disinteresse di Dipiazza per i cittadini"

TriestePrima è in caricamento