Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca

Pdl: «Serracchiani Cancella le Riforme per avere piú Poltrone da Spartire»

È questo il liet motive della conferenza stampa degli esponenti del pdl che hanno aspramente criticato la cancellazione della riforma Ater voluta da Tondo che riduceva a una soltanto le aziende territoriali regionali A difesa del lavoro della...

È questo il liet motive della conferenza stampa degli esponenti del pdl che hanno aspramente criticato la cancellazione della riforma Ater voluta da Tondo che riduceva a una soltanto le aziende territoriali regionali

A difesa del lavoro della Giunta precedente, l'ex governatore regionale Tondo, assieme ai consiglieri Marini, Riccardi e Colautti: «In sintesi mentre noi abbiamo agito, deciso e tagliato per davvero le spese, vedi la riduzione da cinque a una Ater con un risparmio solo su questo di cinque milioni di euro oltre al taglio di 10 consiglieri regionali, la sinistra continua soltanto a discutere ed ascoltare... Bello ma inutile, anzi dannoso perchè mentre loro organizzano tavoli, commissioni, audizioni e chi piu ne ha piu ne metta, la spesa pubblica continua a correre e la macchina regionale diventa ogni giorno piu ingovernabile... Su questo - conclude l'ex Presidente - concordo con il Premier Letta... Nel paese c'è un problema di reponsabilità, non possiamo solo cercare il consenso: è finito il tempo delle parole, è arrivato il tempo di agire. La Giunta Serracchiani si allinei e la smetta di perdere tempo».

Il triestino Bruno Marini ha voluto rimarcare il pericolo di cortocircuito nel funzionamento della macchina regionale, con questa continua cancellazione difatto di qualsiasi provvedimento o riforma decisa da chi ha governato prima, cosi come partito preso, senza risparmiare nemmeno una virgola: «Possibile che fosse tutto sbagliato - si chiede Marini - e sopratutto possibile che a fronte della sistematica cancellazione di una riforma questa giunta non proponga nulla in sua sostituzione? Solo una tragica epurazione di ciò che hanno fatto gli altri? Allucinante...».

Riccardi ha premuto sull'acelleratore, con tanto di documentazione alla mano, ricordando la complessità del lavoro che sta a monte di una riforma che avrebbe permesso di realizzare un risparmio di cinque milioni di euro, che vista la complessità e l'emergenza casa in regione potevano tranquillamente tramutarsi in nuove case ad esempio: «La Giunta deve dare risposte - affonda Riccardi - ai problemi reali... Come la differenza dei canoni pro capite tra Trieste e Udine ad esempio... Invece si limita a cancellare le migliorie fatte dagli altri solo per creare nuove poltrone, solo per poter piantare una bandierina in piu».

Colautti va giu duro: «Solo disastri da questa giunta... tolta l'Ares, Tolta la Scuola formazione, Ripristinata la comunita montana... Non parliamo di Sanita e Ater... Velo pietoso sul Terzo mandato, per loro un problema da affontare tralasciando le emergenze vere di ogni giorno... E operazioni chirurgiche a cercare quello che "profuma" di centro destra che va tolto.... Qui non facciamo gli oppositori anzi siamo anche troppo responsabili ma la Serracchiani riporta tutto all'anno zero cancellando a prescindere quanto fatto da Tondo. Qui perdono solo tempo e di tempo non ne abbiamo più... È ora che anche noi cambiamo completamente il tiro... È finito il tempo delle attese...».

Pare proprio si vada verso il temporale.... Giunta avvisata....

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pdl: «Serracchiani Cancella le Riforme per avere piú Poltrone da Spartire»

TriestePrima è in caricamento