Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Pedopornografia: tre giovani denunciati di cui uno minorenne, cancellate centinaia di video

La segnalazione è arrivata alla Polizia postale di Trieste anche se nessuno dei tre denunciati è originario del capoluogo giuliano. Uno di questi è minorenne e gli altri due poco più che diciottenni

Tre giovanissimi studenti denunciati per aver diffuso pornografia minorile, uno minorenne (17 anni) e gli altri due poco più che diciottenni: è l'esito di un'operazione investigativa della Polizia postale di Trieste coordinata dal Centro Nazionale per il Contrasto alla Pedopornografia Online (C.N.C.P.O.) del Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni, conclusa la scorsa settimana. Sono stati inoltre cancellati centinaia di video pedopornografici, il tutto in seguito a una segnalazione giunta proprio alla Polizia postale di Trieste, anche se nessuno dei tre denunciati è triestino.

All’esito dell’indagine, coordinata dalle Procure di Trieste e Lecce, si è riscontrata la presenza di un gruppo Telegram in cui un utente aveva condiviso tre link contenenti un grosso quantitativo di video a carattere pedopornografico. I contenuti sono stati immediatamente rimossi e gli account dei ragazzi sono stati sospesi. Gli operatori della Polizia Postale di Catania, Cosenza e Brindisi hanno prestato ausilio nell’esecuzione delle perquisizioni a carico dei giovani, concluse con il sequestro di dispositivi informatici e altro materiale utile al prosieguo delle indagini e tuttora al vaglio degli inquirenti. 

Soprattutto in questo periodo di emergenza epidemiologica, caratterizzato da un aumento esponenziale del cybercrime e dei reati nei confronti dei minori, è di fondamentale importanza per i cittadini segnalare eventuali contenuti illeciti rinvenuti sul web, rivolgendosi agli Uffici della Polizia Postale presenti su tutto il territorio nazionale, oppure al Commissariato di P.S. Online (www.commissariatodips.it), il portale della Polizia Postale, ove inviare segnalazioni relative a contenuti illeciti sul web, porre domande e informarsi sulle ultime novità del mondo cyber. Il Commissariatopropone inoltre linee guida e suggerimenti utili a contenere i rischi presenti in rete.                    

Maxi operazione contro la pedopornografia: 13 persone nei guai, sette regioni coinvolte   

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pedopornografia: tre giovani denunciati di cui uno minorenne, cancellate centinaia di video

TriestePrima è in caricamento