menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Per chi Volesse Destinare il 5 per Mille: ad Azzurra (Associazione Malattie Rare Onlus). Come fare

Riceviamo e volentieri pubblichiamo, ricordando che la nostra testata è a disposizione anche delle altre associazioni onlus:Cari Genitori e Amici,per destinare il 5 per mille delle proprie imposte a favore diAZZURRA Associazione Malattie Rare O.N...

Riceviamo e volentieri pubblichiamo, ricordando che la nostra testata è a disposizione anche delle altre associazioni onlus:

Cari Genitori e Amici,
per destinare il 5 per mille delle proprie imposte a favore di
AZZURRA Associazione Malattie Rare O.N.L.U.S.
Il 5 per mille si applica alle dichiarazioni dei redditi 2011 che verranno presentate nel 2012 e permette di esercitare nella dichiarazione dei redditi (CUD, 730 o modello Unico) un'opzione da sottoscrivere per destinare alle associazioni iscritte in un apposito elenco (come la nostra) il 5 per mille delle imposte pagate dal dichiarante.
L'opzione consiste nell'indicare il codice fiscale del destinatario il nostro è: 90087940327 e nel firmare a fianco dell'apposita opzione (nel nostro caso la casella "a" per le ONLUS). L'esercizio dell'opzione del 5 per mille non ha assolutamente nessun costo a carico del dichiarante e potrebbe consentirci una consistente raccolta di fondi, per cui raccomandiamo a tutti di esercitare tale opzione e di coinvolgere tutti i parenti, gli amici, i conoscenti ecc. comunicando loro il codice fiscale della nostra associazione e convincendoli ad esercitare questa opzione a nostro favore.

Cordiali saluti
Il Presidente
Alfredo Sidari
AZZURRA Associazione Malattie Rare O.N.L.U.S.

Chi decide di destinare, in fase di dichiarazione dei redditi (CUD, 730 o modello Unico) il 5 per mille della propria IRPEF ad AZZURRA Associazione Malattie Rare ONLUS deve firmare nel primo riquadro a sinistra quello delle ONLUS, ed inserire il codice della nostra Associazione 90087940327
Segue un esempio di dichiarazione tramite modello 730

Attività anno 2012
1) "4 Passi". Continua il servizio infermieristico a domicilio (assistenza domiciliare: infermieri, operatori socio-sanitari e operatori educatori) atto a sollevare la coppia di genitori, che ogni giorno vive la fatica di accudire il proprio figlio, offrendo loro la possibilità di recuperare uno spazio esterno da dedicarsi esempio una passeggiata, una serata al cinema ecc.?
2) Counsellor. Proseguo degli incontro di auto-aiuto sia individuali che di gruppo tra le famiglie con la supervisione di un Gestalt Counsellor, attraverso interventi di ascolto attivo ed empatico al fine di sostenere i familiari nella gestione dei disagi e della quotidianità ed accompagnandoli nel proprio percorso esistenziale
3) Sostegno psicologico. Genitorialità Realizzazione di uno sportello informativo e a sostegno delle famiglie ed in particolar modo di genitori di pazienti affetti da patologia rara: assistenza per tutti gli aspetti sanitari, sociali, amministrativi e fiscali, sostegno psicologico.
4) Orphadent. Realizzazione del progetto pilota Orphadent (e primo in Italia) "Servizio per cure odontoiatriche per pazienti affetti da patologia rara", in collaborazione con la Clinica Odontostomatologica dell'I.R.C.S.S. Burlo Garofolo, la cui sperimentalità è determinata dall'effettuazione di visite odontoiatriche di controllo e di igiene dentale A DOMICILIO, grazie ad un odontoiatra specializzato in malattie rare e grazie ad una igienista specializzata in pazienti special needs non collaboranti.
5) Progetto Fisoterapia a domicilio. Intervento di riabilitazione e neuroriabilitazione per pazienti affetti da patologia rara.
6) Musicoterapia. Continua l'attività di musicoterapia per i pazienti portatori di disabilità finalizzato al miglioramento dell'attività di relazione e socializzazione.
7) Contributi economici alle famiglie. di pazienti affetti da patologia rara per il sostentamento di spese connesse con la situazione di disagio individuale.
8) Finanziamento di progetti di ricerca scientifica e dottorati di ricerca dell'I.R.C.S.S. Burlo Garofolo.
9) Portale Netgene. Collaborazione con il Burlo che ha la finalità di rafforzare i sistemi di comunicazione/informazione in materia di malattie genetiche rare. Azzurra Malattia Rare intende contribuire alla realizzazione e mantenimento del portale Netgene sostenendo le spese di sviluppo ed aggiornamento del sito (con un contributo per specialisti che si occupano dello portale) e allo stesso tempo contribuendo all'attività di consulenza telefonica che verrà svolta da alcuni medici specialisti in Genetica Medica e Pediatria.
10) Attività di divulgazione, informazione e conoscenza sulle problematiche inerenti alle malattie rare, attraverso stand, momenti pubblici d'incontro ecc. ?
11) Reperimento fondi da destinare alle finalità sopra descritto: al sostegno delle famiglie e di progetti di ricerca scientifica e dottorati di ricerca dell'I.R.C.S.S. Burlo Garofolo.
12) Rapporto sulle malattie rare realizzato in occasione del decennale dell'Associazione (2000-2010) contenente i risultati della indagine socio-sanitaria sulla condizione delle persone affette da patologia rara e loro familiari svolta nel corso del 2008-2009 e il bilancio sociale del decennio 2000-2009.
Trieste, 27 marzo 2012.
Alfredo Sidari
Presidente AZZURRA Associazione Malattie Rare O.N.L.U.S.


Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

"Brodo brustolà", antica ricetta della tradizione contadina triestina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento