Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca

Perseguitata e molestata dall'ex: ragazza vittima di stalking a Trieste

14.41 - Le indagini della Polizia Locale hanno portato all'emissione di un'ordinanza di divieto di avvicinamento

«Guerra di nervi, una vita sotto assedio e, in parallelo, la paura di esagerare e quindi, non chiedere aiuto. È un po' quello che succede in genere a una vittima di stalking», afferma in un comunicato la Polizia Locale in seguito al loro intervento in soccorso di una ragazza, qui a Trieste, pochi giorni fa. In questo caso però, la vittima ha avuto il grande coraggio di dare una svolta alla sua situazione, rivolgendosi alle forze dell'ordine.

Tutto è iniziato una decina di giorni fa: dopo l'ennesimo episodio molesto del suo ex fidanzato, si è presentata agli uffici di polizia giudiziaria. Qui ha iniziato a raccontare i suoi ultimi anni di vita, fatti di pedinamenti, vessazioni in pubblico, strattonamenti, un cellulare che squilla ad ogni ora, trovare lo stalker ovunque. Un vero e proprio incubo. 

Gli operatori di Polizia Locale hanno da tempo affinato una sensibilità particolare sulla violenza di genere, abbinando un approfondito percorso formativo per gestire casi delicati come questo. Solo reagendo la vittima può cambiare la sua vita e, indirettamente, anche quella di coloro che vivono una simile esperienza dolorosa e stressante.

La donna, grazie ai colloqui con il personale di PL, si è convinta a denunciare l'uomo e porre fine alla lunga serie di persecuzioni – scongiurando eventuali degenerazioni -. Gli agenti si sono messi subito in moto con le indagini coordinate dal pm Maddalena Chergia (tabulati telefonici, testimoni,...): gli elementi raccolti sono stati tanti e tali che il gip del Tribunale ha emesso in tempi brevissimi, nei confronti dello stalker, un'ordinanza di divieto di avvicinamento alla donna, per molestie reiterate e violenza privataLa mancata osservanza delle disposizioni potrebbe portare all'arresto.

La Polizia Locale invita chiunque dovesse vivere un'esperienza analoga, di rompere gli schemi e rivolgersi con fiducia alle forze dell'ordine o al Goap, il centro anti-violenza nato proprio per supportare le vittime della violenza di genere (www.goap.it, tel. 040.347.8827).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perseguitata e molestata dall'ex: ragazza vittima di stalking a Trieste

TriestePrima è in caricamento