menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Abusivi nella rete della Guardia Costiera: oltre 4000 euro di multa, il pesce sequestrato finisce ai poveri

Il controllo è avvenuto questa notte ad opera di personale del Nucleo Ispettori Pesca e dei carabinieri di Muggia. Sanzioni anche per il mancato rispetto della normativa anti CoViD-19. I 15 kg di pesce alla mensa dei frati di Montuzza

Quindici chilogrammi di una battuta di pesca di frodo sono stati devoluti in beneficienza alla mensa per i poveri dei frati di Montuzza. L'operazione, portata a termine dagli ispettori della Guardia Cositera con il supporto dei carabinieri di Muggia nella notte di oggi 21 aprile, ha complessivamente prodotto oltre 4000 euro di multa ai danni di due pescatori "beccati" durante il controllo avvenuto nello specchio d'acqua nei pressi dell'ex hotel Lido. I due sono stati raggiunti, oltre alla sanzione per "pesca sportivo/ricreativa con utilizzo di attrezzi non consentiti", anche dalla multa per il mancato rispetto della normativa anti CoViD-19, visto che si trovavano oltre l'orario di coprifuoco e non indossavano la mascherina. 

Ad attirare l'attenzione di una pattuglia dei militari della località rivierasca è stata l'assenza di numeri identificativi sul barchino. Allertato il Nucleo Ispettori Pesca della Guardia Costiera che ha raggiunto le due persone grazie all'intervento di una motovedetta, il controllo ha fatto emergere la mancanza dell'autorizzazione alla pesca professionale e la presenza di reti da posta riservate ai pescatori di professione. Il pescato (circa 15 kg di pagello fragolino e spari) e la rete sono stati posti sotto sequestro. Dopo essere stato analizzato il profilo sanitario del pesce da parte dei veterinari di Asugi, nella mattinata di oggi il prodotto ittico è stato devoluto in beneficenza alla mensa dei poveri dei frati di Montuzza. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Cosa non regalare mai per la Festa della mamma e perché

social

Festa della mamma: consigli e idee regalo

social

"Buon viaggio 'doc'": l'ultimo saluto di Manuel al medico che gli salvò la vita

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento