Sorpresi a pescare nella riserva di Miramare: denunciati

Sequestrate ai due uomini anche le canne da pesca che stavano utilizzando

La Polizia di Stato e personale della Guardia Costiera di Trieste hanno denunciato alla competente autorità giudiziaria per violazione della normativa vigente due cittadini bosniaci, G.R. del 1981 e D.P. del 1996, regolarmente residenti in città.

Pesca in area protetta

Ieri sera, domenica 16 settembre, i due sono stati sorpresi da un equipaggio della Squadra Volante della Questura, alla cui sala operativa erano giunte varie segnalazioni, mentre erano intenti a pescare sul molo adiacente uno stabilimento balneare, all’interno dell’area marina protetta della riserva di Miramare.

Sequestro

I due uomini avevano iniziato a pescare da una mezz’ora ancora senza risultato. Le canne utilizzate sono state quindi sequestrate e depositate in giudiziale custodia presso gli Uffici della Guardia Costiera.


In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Class action contro il "Sogno del Natale", molti triestini chiedono il rimborso dei biglietti

  • Terribile schianto in Slovenia, morto sul colpo un triestino di 89 anni

  • Dito medio e "dentro no son proprio andà", pluripregiudicato di Muggia ai domicilari

  • Roma boccia l'abbattimento della Tripcovich, Dipiazza su tutte le furie: "Oggi me ne andrei dall'Italia"

  • Blitz dei Nas in due locali a Campi Elisi, oltre 12 mila euro di multa

  • Strada nuova per Opicina, terzo schianto in meno di 24 ore

Torna su
TriestePrima è in caricamento