menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pescatore soccorso in mare dalla Capitaneria

È successo questa mattina al largo della laguna di Grado. Il peschereccio su cui era imbarcato l'uomo stava rientrando da una battuta di pesca notturna

Riceviamo dalla Capitaneria di Porto e pubblichiamo. 

E’ scattata questa mattina alle ore 08.05 l’operazione di soccorso della Guardia Costiera a bordo di un peschereccio, facente parte della flotta di Marano Lagunare, in navigazione nel tratto di mare tra Lignano e l’area di punta Sant’Andrea zona esterna della Laguna di Grado. Il peschereccio, di ritorno da una battuta di pesca notturna, ha lanciato l’allarme via radio allertando la Capitaneria di Porto di Monfalcone e comunicando che un membro dell’Equipaggio era a bordo privo di coscienza. La Capitaneria di Porto di Monfalcone ha immediatamente dirottato sul posto la M/V CP 551 del dipendente Comando di Portonogaro, già fuori per altra attività, ed attivato nel contempo il battello pneumatico G.C. B16 dal porto di Lignano. Nel giro di pochi minuti il peschereccio è stato raggiunto dai mezzi della Guardia Costiera ed il marittimo è stato trasbordato con successo a bordo della vedetta M/V CP 551 che, giunta in porto a Lignano, con il supporto del personale dell’Ufficio Locale Marittimo, ha affidato la persona soccorsa alle cure del 118 ivi intervenuto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

'Enoteche d'Italia': la guida del Gambero Rosso premia anche Trieste

social

Nasa: arriva la prima foto panoramica di Marte

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento