Pestaggio a Opicina, Sap: "Gravissima carenza di personale sull'Altipiano"

"Proprio in questi  giorni, prima che si verificasse l’ultimo degli episodi accaduti sul territorio di Opicina, il SAP ha chiesto nuovamente all’Amministrazione un rinforzo di uomini al Commissariato"

In seguito al grave fatto di cronaca che ha visto un ragazzo di 14 anni picchiato da una Baby Gang, interviene sulla sicurezza nell'aera dell'Altopiano carsico il segretario provinciale del Sindacato autonomo di Polizia Lorenzo Tamaro: "Da molto tempo il SAP punta il dito sulla gravissima carenza di personale e sulle condizioni del Commissariato di Polizia di Opicina. È l'esempio perfetto del fallimento della politica delle "razionalizzazioni" messe in atto negli anni scorsi dagli ultimi Governi, che prevedeva la soppressione di molti posti di polizia per far fronte alla diminuzione degli organici della Polizia".

Secondo Tamaro "È evidente che una lenta ma costante perdita di personale come quella subita dal Commissariato di Opicina era il preludio di una sua futura inevitabile chiusura. Da sempre è stata portata avanti un’opposizione da parte del SAP a questo disegno, anche in considerazione del fatto che il Commissariato di Duino Aurisina, vista la vastità e particolarità dell'altipiano carsico, è obiettivamente insufficiente a garantire un controllo anche del territorio di Opicina, che sia efficace e corrispondente alle aspettative della popolazione".

"Volente o nolente - continua il segretario - quell'area geografica è anche una delle porte di ingresso ed uscita dal territorio giuliano e nazionale e la pubblica sicurezza deve essere garantita in modo strutturale. Proprio in questi  giorni, prima che si verificasse l’ultimo degli episodi accaduti sul territorio di Opicina, il SAP ha chiesto nuovamente all’Amministrazione un rinforzo di uomini al Commissariato, pur ben conscio che i numeri oggi a disposizione rendono questa eventualità difficile da soddisfare".

"Auspichiamo - conclude l'esponente dle Sap - che le politiche messe in atto dal nuovo Governo, trovino conferma nei fatti e che siano predisposti nuovi e importanti, in termini di numeri, arruolamenti affinché episodi preoccupanti come quelli accaduti in questi giorni possano essere maggiormente contenuti e contrastati ed i responsabili vengano assicurati celermente alla giustizia".

Potrebbe interessarti

  • Tutti con lo sguardo verso il cielo, appuntamento questa sera con l'eclissi di Luna Rossa

  • Gusti estivi, idee per 4 ricette sfiziose a base di zucchine

  • Requisiti Reddito di cittadinanza, come fare domanda e quali regole rispettare

  • Gli effetti benefici dell'anguria, il frutto più atteso dell’estate

I più letti della settimana

  • Porsche "impazzita" abbatte un semaforo: tragedia sfiorata in viale Miramare

  • Avvistato squalo volpe nelle acque del golfo di Trieste

  • Svizzera-Trieste: autista abbandona pullman con 55 bambini all'autogrill per andare a Jesolo

  • Carico da oltre 9 tonnellate rovina addosso ad una macchina, illesi gli automobilisti

  • Trauma cranico dopo un tuffo in Val Rosandra: soccorso un 17enne

  • Auto contro linea 11 in via Foscolo: sei feriti nell'autobus (FOTO)

Torna su
TriestePrima è in caricamento