rotate-mobile
La petizione

Petizione contro la chiusura dei consultori: raccolte in un giorno oltre 1000 firme

Soddisfazione per l'ideatrice e la prima firmataria Tiziana Cimolino: "Non mi aspettavo una risposta così forte e importante. "Speriamo di avere la stessa sensibilità e attenzione dalle istituzioni che finora non ci hanno ascoltato"

TRIESTE - Oltre mille firme sono state raccolte in un solo giorno per la petizione lanciata sul web che si oppone alla chiusura dei consultori familiari a Trieste. Tiziana Cimolino, l'ideatrice e la prima firmataria del documento, ha espresso soddisfazione per il risultato raggiunto. "Non mi aspettavo una risposta così forte e importante", ha rivelato. "Speriamo di avere la stessa sensibilità e attenzione dalle istituzioni che finora non ci hanno ascoltato".

La mobilitazione continua, alimentata da crescenti preoccupazioni in merito all'ipotesi di riorganizzazione dei servizi. Il 22 maggio 2023, è stato istituito il "Comitato di Partecipazione per i Consultori Familiari", un'iniziativa sostenuta da cittadini e diverse associazioni. L'obiettivo è quello di esprimere contrarietà e preoccupazione in tutte le sedi possibili. Diversi partiti e gruppi politici stanno sostenendo l'iniziativa, compresi Alleanza Verdi Sinistra Italiana, Partito Socialista, Partito Democratico, Rifondazione Comunista, Movimento 5 Stelle, Adesso Trieste e Lista Russo. Qui il link alla petizione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Petizione contro la chiusura dei consultori: raccolte in un giorno oltre 1000 firme

TriestePrima è in caricamento