rotate-mobile
Cronaca Strada Costiera

Divieti in Costiera, Heinichen presenta petizione in Comune

L'appello è stato sottoscritto da oltre 400 residenti ed ha come obiettivo risolvere diverse criticità che sono emerse

Quest'oggi, mercoledì 19 settembre, si è svolto nel salotto azzurro del Comune di Trieste un incontro tra lo scrittore Veit Heinichen con Elena Dragan e il sindaco Roberto Dipiazza ed il vicesindaco e assessore alla Polizia locale Paolo Polidori per discutere di alcune criticità messe in luce dall'applicazione dei divieti scattati da luglio di quest'anno. Heinichen ha presentato quindi una petizione che ha come obiettivo quello di garantire la sicurezza della viabilità sulla Strada Costiera ma risolvere anche tutte quelle problematiche che si trovano ad affrontare viticoltori, agricoltori e residenti.

La petizione

L'appello, sottoscritto da quasi 400 cittadini residenti,  evidenzia tra l'altro tra come “per eseguire lavori alle case e la manutenzione dei terreni è impensabile non poter parcheggiare in alcuni tratti” e come diventa impossibile “né vendemmiare uva né raccogliere olive” senza poter contare sui necessari mezzi di trasporto posizionati in zona, nonché il rischio che venga a crearsi una sorta di isolamento per i residenti della zona. La petizione evidenzia alle istituzioni competenti come “le carreggiate della Strada Costiera sono così larghe che non lasciano spazio per il parcheggio regolare ai bordi.  In alcuni tratti - tra il km 142 IV e il km 142VII - tale spazio oltre la linea laterale bianca e addirittura di 2 metri. Con un restringimento e lo spostamento delle carreggiate verso monte si creerebbe lo spazio per decine di nuovi stalli regolari”.

Impegno del Comune

Massima attenzione è stata confermata sia dal sindaco Roberto Dipiazza che dal vicesindaco Paolo Polidori che, apprezzando il modo costruttivo messo in atto per risolvere questi problemi, hanno ribadito l'impegno del Comune di Trieste a lavorare tutti insieme, in particolare con Fvg Strade, per cercare di trovare, già con la prossima stagione estiva, le soluzioni migliorative più adeguate e sicure. A nome dei sottoscrittori dell'appello, Veit Heinichen e Elena Dragan hanno voluto ringraziare il sindaco Dipiazza e il vicesindaco Polidori per il modo pragmatico con cui si sono messi a disposizione per affrontare il problema.

DP HEI-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Divieti in Costiera, Heinichen presenta petizione in Comune

TriestePrima è in caricamento