menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Piani di Zona per Minori, Famiglia,Anziani e Disabili Fatto il Punto Oggi al Mib

Affollato incontro per parlare dei Piani di Zona oggi al Mib, dove l’assessore comunale alle Politiche Sociali Laura Famulari ha incontrato un centinaio dei partner che partecipano alla realizzazione dei 17 progetti previsti dal Piano di Zona...

Affollato incontro per parlare dei Piani di Zona oggi al Mib, dove l'assessore comunale alle Politiche Sociali Laura Famulari ha incontrato un centinaio dei partner che partecipano alla realizzazione dei 17 progetti previsti dal Piano di Zona 2010-2012 : 16 riguardanti le aree tematiche Minori e Famiglia, Inclusione, Anziani, e Disabilità, e 1 trasversale sulla tematica della casa.
All'incontro - cui era presente la Vicesindaco Fabiana Martini - e si è tenuto a un anno dalla firma dell'Accordo di programma per il Piano di Zona dell'ambito sociosanitario 1.2 (corrispondente al territorio del Comune di Trieste), per il triennio 2010-2012, sono intervenuti i vari soggetti aderenti al Piano di zona che provengono dai settori della realtà locale - istituzioni (Provincia, Azienda Sanitaria, Ater, Itis, ecc.), mondo dell'associazionismo e del volontariato, cooperative sociali e alcuni rappresentanti del settore profit - che hanno svolto un ruolo attivo nel percorso di programmazione partecipata nel campo dei servizi sociali.
E con finalità precise: innovare le pratiche di intervento, implementare le sinergie, promuovere rapporti responsabili e condividere obiettivi comuni.
Per la costruzione del nuovo welfare - è stato detto - è infatti essenziale la promozione della collaborazione tra i diversi attori pubblici e privati del territorio e la valorizzazione dell'apporto dei cittadini e delle formazioni sociali.

A pochi mesi dal suo insediamento, l'Assessore Famulari ha ritenuto importante condividere un momento di conoscenza reciproca e di confronto con i rappresentanti dei numerosi partner, invitandoli ad intervenire e a proporre degli argomenti da porre all'attenzione dell'assemblea: "Il mio intendimento è quello di dare impulso a proseguire il percorso intrapreso fino ad oggi, in attesa dell'imminente emanazione delle linee guida regionali per il nuovo ciclo di pianificazione per il triennio 2013-2015" - ha dichiarato l'Assessore Famulari -. "La metodologia di programmazione partecipata del Piano di zona ben si coniuga con le linee strategiche di questa Amministrazione, che pongono fra le priorità la partecipazione e l'integrazione delle politiche. E con l'obiettivo di conoscere a fondo i bisogni della comunità locale per dare risposte più efficaci".
Sulla stessa linea si è espressa la Vicesindaco Fabiana Martini che ha ribadito ai partecipanti "la volontà da parte dell'Amministrazione comunale di portare avanti in tutti gli ambiti di competenza un programma di 'partecipazione' e di condivisione di indirizzi con le realtà presenti sul territorio a tutti i livelli, perseguendo obiettivi e finalità comuni e concordati per soddisfare le necessità e le esigenze di tutti i cittadini e delle persone deboli".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

"Paga per sbloccare il pacco": la nuova truffa via sms

social

Porzina con senape e kren: la ricetta della tradizione triestina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento