Attivato il piano Bora: le misure di sicurezza di AcegasApsAmga

Sospesa la vuotatura dei cassonetti. Posizionati sacchi di sale per i residenti nelle vie periferiche

A causa delle forti raffiche di bora che imperversano sulla città di Trieste, è stato attivato da AcegasApsAmga il piano bora.

Stop alla vuotatura dei cassonetti durante la notte

 Gli addetti della multiutility stanno provvedendo a mettere in sicurezza i cassonetti ancorandoli o ruotandoli in senso contrario alla direzione del vento per evitare che possano causare disagi e rischi per la sicurezza di passanti e mezzi. Si comunica inoltre che l’attività vuotatura dei cassonetti durante la notte è stata sospesa nella zone maggiormente a rischio. AcegasApsAmga continuerà a monitorare la situazione, tuttavia è comunque opportuno evitare, per quanto possibile, ogni conferimento rifiuti.

Se saranno confermate le previsioni meteo, secondo cui da giovedì 22 la bora calerà d’intensità, i servizi ambientali di AcegasApsAmga saranno in grado di ripristinare il regolare servizio.

Rischio neve in Altipiano

Inoltre, è previsto un rischio neve, seppur basso, limitatamente nelle zone alte dell’Altipiano.Considerate però le previsioni di bora a 100 km/h, le operazioni di presalatura o salatura potrebbero non essere efficaci. Per questo motivo, nelle vie periferiche in forte pendenza a ridosso della zona alta della città sono stati posizionati sacchi di sale come di consueto ad uso esclusivo dei residenti.

I fenomeni dovrebbero attenuarsi nel corso della giornata di martedì 20 novembre dopo le ore 12:00, per scomparire nella giornata di giovedì 22 novembre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Class action contro il "Sogno del Natale", molti triestini chiedono il rimborso dei biglietti

  • Incidente in strada nuova per Opicina: due minorenni feriti, uno grave

  • Terribile schianto in Slovenia, morto sul colpo un triestino di 89 anni

  • Dito medio e "dentro no son proprio andà", pluripregiudicato di Muggia ai domicilari

  • Roma boccia l'abbattimento della Tripcovich, Dipiazza su tutte le furie: "Oggi me ne andrei dall'Italia"

  • Strada nuova per Opicina, terzo schianto in meno di 24 ore

Torna su
TriestePrima è in caricamento