Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca Barriera Nuova - Città Nuova / Piazza Sant'Antonio Nuovo

"Spesi soldi pubblici in modo inefficiente", affondo del Pd su piazza sant'Antonio

Ad affermarlo è il consigliere Giovanni Barbo: "Concorso, affidamento diretto a Bradaschia, piattaforma partecipativa e alla fine il risultato qual è? Si chiede di riqualificare la piazza così com'è adesso”

"Inefficiente uso delle risorse pubbliche". È questo il punto centrale della critica che il Partito democratico ha rivolto alla Giunta Dipiazza dopo la notizia, data questa mattina durante i lavori della III e IV Commissione consiliare, che la riqualificazione di piazza Sant'Antonio sarà di tipo conservativo e seguirà le risposte date dai triestini sulla piattaforma partecipativa. 

Per il progetto di riqualificazione di una delle piazze più amate dai trestini “il Comune ha speso soldi per un concorso che aveva un vincitore – ha affermato Giovani Barbo -, soldi per fare invece un affidamento diretto a Bradaschia, soldi per la piattaforma partecipativa e alla fine il risultato qual è? Si chiede di riqualificare la piazza così com'è adesso”.

Tutto ciò, secondo Barbo, “l’avrebbero potuto fare tranquillamente gli uffici senza ricorrere ad esterni”. La spesa sostenuta dall’amministrazione dimostrerebbe per il dem “oltre alla mancanza di dinamismo e slancio verso il futuro, anche un uso inefficiente delle risorse pubbliche”.

Lo studio per una ipotetica progettazione della nuova piazza era stato inizialmente affidato all'architetto Bradaschia. Le quattro proposte, anche in virtù dei risultati della piattaforma partecipativa, erano state sorpassate proprio dalle richieste dei triestini e, di fatto, accantonate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Spesi soldi pubblici in modo inefficiente", affondo del Pd su piazza sant'Antonio

TriestePrima è in caricamento