Martedì, 16 Luglio 2024
La grande marcia / Barriera Vecchia - Città Vecchia / Piazza Unità d'Italia

A 90 anni percorre 2mila chilometri a piedi: la sfida di Alessandro Bellière

Il marciatore toccherà 65 castelli italiani in 90 tappe, attraversando nove regioni: Friuli Venezia Giulia, Veneto, Emilia Romagna, Lombardia, Valle d'Aosta, Piemonte, Liguria, Toscana, di nuovo Emilia Romagna e infine Marche

TRIESTE - Il marciatore Alessandro Bellière, per festeggiare i suoi 90 anni, percorrerà oltre 2mila chilometri a piedi da Trieste ad Ancona. E' partito stamattina, 27 luglio, da piazza Unità alla presenza del sindaco Dipiazza. E' l'“8° Grande Sfida” dell'atleta e alpino paracadutista, che toccherà 65 castelli italiani in 90 tappe, attraversando nove regioni: Friuli Venezia Giulia, Veneto, Emilia Romagna, Lombardia, Valle d'Aosta, Piemonte, Liguria, Toscana, di nuovo Emilia Romagna e infine Marche.

Un impegnativo viaggio alla ricerca del castelli del Nord Italia, cercando di valorizzare i centri meno conosciuti ma ricchi di fascino. L'arrivo è previsto ad Ancona il 24 ottobre prossimo, dopo aver percorso un totale di 2.168 chilometri in tre mesi (prima tappa, Trieste-Duino). Il marciatore sarà accompagnato in questa impresa da quattro persone, tra cui il figlio Ferdinando. Stamattina il sindaco ha consegnato a Bellière il gagliardetto della città, con l'auspicio che possa “avere sempre Trieste nel cuore, anima e nella testa”. Bellière, ringraziando per l'accoglienza, ha ribadito di considerare Trieste la città più bella del mondo, infatti vi era già stato per iniziative analoghe nel 2014, al termine del suo "Giro d'Italia a piedi", e nel 2018.

Alessandro Bellière ha iniziato a praticare lo sport fin dalla prima adolescenza, negli anni ’50 diventa un atleta nazionale di atletica leggera, disciplina fondo, e successivamente marcia, partecipando a varie gare nazionali ed internazionali. Ha visitato dagli anni '60 in avanti i mari più belli ed incontaminati di tutto il mondo, e si è poi avvicinarsi al trekking per decidere, all'età di 78 anni, di percorrere a piedi il percorso da Bologna a Roma, attraverso gli Appennini. All'avvicinarsi degli ottant'anni decide di esplorare i propri limiti, conscio dell'ottima salute e dell'allenamento quotidiano che la passione per il trekking gli porta, e decide di percorrere a piedi l'intera Italia, da nord a sud. Non ha ancora smesso, dedicandosi negli ultimi anni in particolare alla pratica della marcia su lunghe distanze e per prepararsi a queste imprese cammina per 10 mesi l'anno. La sua esperienza e stata seguita più volte dai media nazionali ed è stata portata anche nelle scuole, proprio per testimoniare che fare sport e movimento, a tutte le età, fa prevenzione e bene alla salute.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A 90 anni percorre 2mila chilometri a piedi: la sfida di Alessandro Bellière
TriestePrima è in caricamento