Pesanti insulti al presidente del Consiglio regionale, la seconda volta in un mese

Piero Mauro Zanin è finito nuovamente nel mirino di ignoti, questa volta nei pressi del Villaggio del Sole a Udine

Ai primi di ottobre, "carogna bocca di fogna" e "infame", ora "troia dello Stato". Il presidente del Consiglio regionale, Piero Mauro Zanin, è finito ancora una volta nel mirino di ignoti, che hanno scritto insulti contro di lui sui muri della città. In questo caso lo sfondo è rappresentato dalla pensilina dell'autobus di via Val Raccolana, all'incrocio con via Martignacco, nel quartiere del Villaggio del Sole, di fronte alla chiesa parrocchiale di San Cromazio. Come nella prima occasione, è attesa anche questa la solidarietà del mondo della politica. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Individuare i primi segnali di una polmonite con il saturimetro: come funziona e i migliori modelli

  • Rischio zona rossa, ecco l'ordinanza Fvg: no caffè fuori dai bar e stop ad allenamenti

  • Il Friuli Venezia Giulia rischia la zona rossa

  • Covid, morire a 45 anni: il pizzaiolo Abbas lascia cinque figli e la moglie

  • La Regione valuta la stretta: nel mirino il caffè fuori dai bar e le cene tra amici

  • Famiglia "picchiatrice" entra in casa di una coppia e la pesta a sangue: quattro arresti

Torna su
TriestePrima è in caricamento