Cronaca

Le pietre d'inciampo di Fratelli d'Italia non piacciono alla Lega: "Corsa al protagonismo”

In un post su Facebook il vicesindaco Polidori critica l’iniziativa dell’assessore Scoccimarro sulle pietre d’inciampo per le vittime delle foibe

Critiche della Lega alle pietre d'inciampo per le vittime delle foibe, consegnate ieri dall'assessore regionale Fabio Scoccimarro all'assessore comunale ai lavori pubblici Elisa Lodi. Così il vicesindaco Polidori su Facebook: "Pietre d’inciampo e inciampi. Le corse al protagonismo, peraltro non preventivamente condivise, non fanno bene a momenti così importanti come quelli della Giornata del Ricordo: pur apprezzandone l’iniziativa, il modo 'esclusivo' toglie quel non so che di serenità allo spirito di squadra, ed instilla nelle menti il dubbio che la spettacolarizzazione sia il fine, e non il mezzo". 

Foibe: a Trieste le prime pietre d'inciampo per le vittime 

Successivamente, in un commento, Polidori ha precisato "Sottolineo che parlo solo di mancata condivisione, e nemmeno il Sindaco ne ha saputo nulla: fare squadra lo ritengo fondamentale, e il non averlo fatto comunque non mi cambia la grande opinione che ho nei confronti di Fabio Scoccimarro e di Elisa Lodi".

Giorgia Meloni a Trieste: "Porteremo pietre d'inciampo per le vittime delle foibe anche in altre città" 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le pietre d'inciampo di Fratelli d'Italia non piacciono alla Lega: "Corsa al protagonismo”

TriestePrima è in caricamento