menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Carabnieri sul luogo della scampata tragedia

Carabnieri sul luogo della scampata tragedia

Crollo del tetto dell'Acquamarina, Famulari: "Capire le responsabilità"

La segretaria provinciale del Partito Democratico torna sul grave crollo della copertura della piscina terapeutica avvenuto lunedì scorso. "Prima di annunciare che anche questa struttura finirà in Porto Vecchio, quasi fosse il magazzino dove finiscono tutte le idee di Dipiazza sarebbe meglio fare un punto progettuale"

“Tirato il doveroso sospiro di sollievo perché un possibile dramma non si è verificato, adesso bisogna capire con precisione quanto è accaduto, se e a chi vanno attribuite responsabilità". Le parole sono della segretaria provinciale del Partito Democratico Laura Famulari in merito al crollo della copertura della piscina Acquamarina, avvenuto lunedì scorso

Crollato il tetto della piscina, la notizia

La posizione

L'esponente dem continua sottolineando come "il compito del Comune è quello di riattivare nei tempi più brevi un servizio di cui la cittadinanza fruisce da quasi vent'anni: è chiaro che il futuro della piscina terapeutica va progettato inserendolo un quadro di riferimento complessivo”. “Prima di annunciare che anche questa struttura finirà in Porto Vecchio, quasi fosse il magazzino dove finiscono tutte le idee di Dipiazza – ha concluso Famulari - sarebbe meglio fare un punto progettuale. Anche perché un altro parcheggio sulle rive non lo auspichiamo davvero”. 

La dipendente scampata al crollo: "Gli angeli mi hanno portata fuori"

Nel frattempo è stata aperta un'indagine dal sostituto procuratore Pietro Montrone per fare chiarezza su quella che sarebbe potuta, se solo la piscina fosse stata aperta al pubblico, in una vera e propria tragedia. 

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Fondo Ambiente Italiano: eletto il luogo più bello d'Italia

social

Torta morbida cioccolato e cannella: la ricetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento