Cantiere di due mesi / Barriera Vecchia - Città Vecchia / Riva Tommaso Gulli

Ruspe verso l'ex Acquamarina, conto alla rovescia per la demolizione

Il cantiere partirà domani 20 giugno, mentre per quanto riguarda l'inizio dell'abbattimento è questione di giorni. La ditta incaricata è la Ghiaie Ponterosso, la stessa che ha provveduto all'abbattimento della sala Tripcovich. La conferma arriva direttamente dal Comune di Trieste. L'assessore Elisa Lodi: "Siamo contenti, avanti con la progettazione esecutiva per dar corso alla ricostruzione"

TRIESTE - La demolizione della piscina terapeutica è alle porte. L'area verrà sottoposta a cantiere da domani 20 giugno. L'operazione di abbattimento partirà, come confermato dal dirigente del Comune Luigi Fantini, nei prossimi giorni. Il cantiere durerà circa due mesi. La ditta incaricata dal Comune dell'abbattimento è la Ghiaie Ponterosso di San Vito al Tagliamento, la stessa che ha demolito la sala Tripcovich. "Siamo contenti per quanto riguarda l'inizio dei lavori di abbattimento - ha detto l'assessore ai Lavori Pubblici Elisa Lodi -, l'intento e la volontà sono quelle di arrivare ad una nuova Acquamarina quanto prima. A gennaio abbiamo avuto i pareri positivi che ci hanno permesso di arrivare oggi alla demolizione. Dall'altro lato va avanti anche la progettazione esecutiva per dar corso alla ricostruzione della struttura". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruspe verso l'ex Acquamarina, conto alla rovescia per la demolizione
TriestePrima è in caricamento