Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca

Sempre più posti nei ricreatori: il Comune ne apre altri 600 per ognuno degli 11 turni

Si amplia l'offerta per i ragazzi dai 6 ai 16 anni, dal 14 giugno al 3 settembre, sia per chi ha già presentato domanda sia per chi è in lista d'attesa, accettate anche le prenotazioni ex novo. Le domande potranno essere presentate da sabato 22 fino al 30 maggio. Tra le attività proposte calcio, basket, nuoto, pallavolo

12 realtà sportive e ricreative del nostro territorio, grazie alla collaborazione con il Coni, hanno risposto positivamente all’appello lanciato nei giorni scorsi dall’assessore comunale all’Educazione e Scuola Angela Brandi e consentiranno al Comune di Trieste di offrire ben 600 posti in più di attività estive diversificate, per i bambini e i ragazzi dai 6 ai 16 anni, per ciascuno degli 11 turni settimanali previsti, dal 14 giugno al 3 settembre.

Si tratta di una proposta aggiuntiva offerta a tutte le famiglie, sia a quelle che hanno già presentato domanda per le attività estive comunali e desiderano provare queste nuove opportunità, sia per coloro che sono in lista d'attesa, sia quelle che presentano iscrizioni ex novo. Le famiglie interessate potranno presentare apposita domanda on line a partire da sabato 22 e fino al 30 maggio.

Graduatorie il 3 giugno

Le graduatorie saranno pubblicate il 3 giugno prossimo. "Anche quest'anno – ha detto l’assessore Angela Brandi – siamo stati in grado di presentare un'offerta complessiva e molto variegata di opportunità di accoglienza e di svago per i bambini ed i ragazzi della nostra città. Siamo stati in grado di soddisfare numeri sempre crescenti di richieste, ma anche e soprattutto di confermare il grandissimo impegno del Comune di Trieste nel rispondere ai bisogni di socialità a lungo condizionati dall'emergenza sanitaria, venendo così incontro con progettualità e attenzione alle esigenze di bambini, ragazzi e famiglie”.

“Le attività proposte si aggiungono e completano l’offerta dei Ricrestate -ha spiegato l’assessore Brandi - e privilegiano tutte gli aspetti ludico-sportivi e di movimento, spaziano dagli sport tradizionali (calcio, basket, nuoto, pallavolo, ecc.) alle attività più prettamente ludiche e di animazione da svolgersi all'aperto, con alcune interessanti novità, come ad esempio l'approccio ludico alle classiche arti marziali. Grazie all’impegno di questa Amministrazione comunale, le tariffe per le famiglie rimangono naturalmente invariate e corrispondono a quelle delle tradizionali e positive attività dei Ricrestate comunali”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sempre più posti nei ricreatori: il Comune ne apre altri 600 per ognuno degli 11 turni

TriestePrima è in caricamento