Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca

PLI: «Raccolta firme chiusura sito accoglienza ex-scuola Combi, indignati per strumentalizzazioni»

16.48 - Il Partito Liberale Italiano in una nota: «Dagli attuali provvedimenti del sindaco si evince rapida esecuzione grazie al sollecito dei firmatari con la chiusura pro tempore o definitiva»

«Come ampiamente documentato, In riferimento all'iniziativa organizzata dal PLI per la raccolta di firme nel gazebo sulla vicenda ex scuola Combi a S. Vito, - scrive in una nota stampa Manlio Sai coordinatore organizzativo regionale del Partito Liberale Italiano -  ci dissociamo dalle dichiarazioni rilasciate dalla Sig. ra Monica Canciani alla conferenza stampa indetta dalla Lega, dove sedutasi al loro tavolo, si è autodichiarata promotrice dell'iniziativa di raccolta firme di S Vito, menzionanando fra l'altro altra Signora (Nicoletta Gallo) che invece ha tutt'altra versione nelle sue dichiarazioni (come da suo post Facebook)».

«Il PLI - continua la nota - quindi è Indignato su come problematiche vicende di emergenza umanitaria che coinvolgono esseri umani quali: donne, bambini, persone bisognose di aiuti e cittadini di tutte le età compresi gli anziani vengano strumentalizzate da queste persone per fini a noi sconosciuti e di cui noi non vogliamo farci promotori, mentre l' intenzione del PLI Fvg è di dare un contributo collaborativo all'amministrazione comunale a ciò che provvedimenti migliorativi tempestivamente promossi vengano attuati a tutela di tutti».

Sai conclude la nota spiegando che «dagli attuali provvedimenti del sindaco COSOLINI  inoltre, si evince una rapida esecuzione grazie al sollecito dei firmatari con la chiusura pro tempore o definitiva, che nelle loro possibilità si è dimostrata migliorativa per tutti i coinvolti».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

PLI: «Raccolta firme chiusura sito accoglienza ex-scuola Combi, indignati per strumentalizzazioni»

TriestePrima è in caricamento