menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rubano 400 euro in una pizzeria e vengono riconosciute, foglio di via per tre ladre

Il provvedimento illustrato questa mattina durante la conferenza stampa di presentazione dei dati della Divisione Anticrimine della Questura di Trieste. "Attenzione alle truffe telefoniche a danno delle persone anziane"

Si è tenuta questa mattina la conferenza stampa della nuova Dirigente della Divisione Anticrimine della Questura di Trieste, Rosanna Conte. La dott.ssa ha illustrato i numeri e i dati relativi all'attività della Divisione della Polizia dell'ultimo periodo. 

I provvedimenti

«Le misure di prevenzione e operative hanno portato a risultati che dimostrano come l'attività sia produttiva e funzioni molto bene» ha dichiarato la dott.ssa Conte. «Nell'ultimo periodo sono stati emessi 11 fogli di via, tre avvisi orari, tre Daspo e tre ammonimenti - ha continuato la Conte - che fanno parte della normale attività che ha come obiettivo il monitoraggio di persone che si rendono responsabili di attività delittuose, cittadini che si macchiano di reati contro il patrimonio o che vivono grazie a proventi illeciti, tutti soggetti che minacciano l'ordine pubblico».

Il furto in pizzeria

La vice dirigente della squadra mobile delle Questura, dott.ssa Chiara Ippoliti, ha poi illustrato l'attività operativa che tra mercoledì notte e giovedì mattina ha portato la Divisione Anticrimine ad individuare tre cittadine di origine rumena che nel pomeriggio del 5 settembre avevano compiuto un furto a danni di un esercizio commerciale in centro a Trieste. «Grazie ad una segnalazione ricevuta dal titolare del locale che aveva riconosciuto le persone in questione grazie al circuito di telesorveglianza della pizzeria - e che non aveva denunciato immediatamente il fatto -  siamo intervenuti la sera di mercoledì nella zona del viale, in largo Bonifacio, individuando le tre cittadine di origine rumena. Fatti i dovuti accertamenti, abbiamo rilevato che le donne pernottavano in un albergo del centro e senza poter operare immediatamente, il mattino, siamo riusciti a denunciare le tre cittadine a piede libero con foglio di via». 

Le truffe a danno degli anziani

È stato ribadito infine dalla dott.ssa Conte e dalla dott.ssa Ippoliti come «le truffe agli anziani sono sempre più crescenti. Sono persone spesso da sole che chiamano ogni giorno in Questura. Se avete qualsiasi sospetto chiamateci». Sono circa una trentina le truffe telefoniche a danno degli anziani che vengono segnalate quotidianamente; di queste, un paio vanno a buon fine per i truffatori. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La ricetta della torta mimosa per festeggiare le donne

social

Cucina di mare: la ricetta delle canocie in busara

Cura della persona

Scrub fai da te: la ricetta super naturale per labbra perfette

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento