Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Polizia ferroviaria: identificate 80 persone per "comportamenti anomali"

Nell'operazione Rail Safe Day sono stai impiegati 72 operatori della Polfer di Trieste per contrastare azioni pericolose in ambito ferroviario

Continua la campagna di prevenzione e repressione di comportamenti impropri in ambito ferroviario da parte del Ministero dell'Interno. Si tratta di comportamenti potenzialmente pericolosi o addirittura fatali, come l’indebita presenza o gli attraversamenti dei binari.

In virtù di ciò, il Compartimento di Polizia Ferroviaria di Trieste ha quindi disposto nella giornata del 9 giugno u.s. nell’intero territorio regionale una serie di controlli tesi a limitare simili comportamenti, che hanno impiegato 72 operatori. Questi, nell’arco dell’intera giornata hanno controllato 47 località, tra stazioni f.s. ed altri siti.  Le persone identificate sono state  80, e a 4 delle quali è stato notificato un provvedimento di contravvenzione.

Nella stessa giornata sono state identificate durante il servizio di scorta a lunga percorrenza anche 25 persone a bordo del treno notturno ICN 295 sulla tratta Udine-Firenze S.M.N.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polizia ferroviaria: identificate 80 persone per "comportamenti anomali"

TriestePrima è in caricamento