Cronaca

Polizia ferroviaria: più telecamere e illuminazione per le zone "a rischio"

Previsti interventi per la sicurezza delle ferrovie dopo una riunione in prefettura con il dirigente del Annarita Santantonio, i vertici regionali di Trenitalia Spa e delle organizzazioni sindacali di categoria

Nella mattinata di ieri, presso la Prefettura U.T.G., presieduta dal Prefetto di Trieste, Annapaola Porzio, si è svolta una riunione sulle tematiche di sicurezza in ambito ferroviario. All’incontro sono intervenuti il Dirigente del Compartimento Polizia Ferroviaria, dott.ssa Annarita Santantonio, i vertici regionali di Trenitalia Spa e delle Organizzazioni Sindacali di categoria.

Sono stati approfonditi alcuni aspetti legati alla sicurezza sui treni e nelle stazioni in un quadro complessivo che, pur non presentando particolari criticità, induce a mantenere alta l’attenzione potenziando ulteriormente il già proficuo rapporto collaborativo tra le componenti del sistema del trasporto ferroviario regionale.

A tal fine è stata concordata la predisposizione di uno specifico protocollo operativo per intensificare le attività di prevenzione e controllo attraverso l’implementazione di dispositivi di vigilanza da remoto, l’adeguamento dell’illuminazione di alcune indicate zone in ambito ferroviario, lo scambio informativo tra operatori, sindacati, Trenitalia Spa e Forze di polizia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polizia ferroviaria: più telecamere e illuminazione per le zone "a rischio"

TriestePrima è in caricamento