Polizia di Frontiera, estradato cittadino italiano condannato in Slovenia

Un 52enne italiano condannato a Capodistria per rapina e ricettazione, estradato. Sconterà cinque anni e due mesi nelle carceri italiane

Condannato e detenuto in Slovenia per rapina e ricettazione, finirà di scontare in Italia la pena di cinque anni e due mesi di reclusione. Si tratta del 52enne cittadino italiano, M.B., originario di Bergamo, consegnato l’altroieri al personale del Settore Polizia di Frontiera di Trieste. L’uomo è stato condannato in via definitiva nel 2015 dalla Corte d’Appello di Capodistria (Slovenia); lo scorso ottobre la sentenza è stata riconosciuta dalla Corte d’Appello di Brescia, come previsto dalla normativa europea.

Dalla Slovenia sono stati estradati, in questi giorni, anche due cittadini extracomunitari, un albanese e un macedone, ricercati in ambito europeo. Il primo, A.B. di 31 anni, era destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa lo scorso ottobre dal GIP del Tribunale di Pescara per traffico di sostanze stupefacenti. Stessa misura cautelare anche per l’altro straniero, H.I. di 38 anni, disposta lo scorso dicembre dal GIP del Tribunale di Trento per associazione a delinquere finalizzata alla commissione di furti organizzati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’esecuzione delle estradizioni, così come delle riammissioni, rientra tra le competenze esclusive del Settore Polizia di Frontiera di Trieste, che negli ultimi anni, tra le tante, ha gestito anche diverse estradizioni di grande rilevanza nazionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il ministro Speranza ha deciso: tampone obbligatorio per chi torna dalla Croazia

  • Tamponi al rientro dalle vacanze in Croazia: cosa dice l'ordinanza

  • Bonus da 600 euro, anche il consigliere regionale Franco Mattiussi tra i beneficiari

  • Rifiuta le sue avances e lui le sputa addosso: sconcerto in piazza Libertà

  • Nascondeva un arsenale da guerra in casa: arrestato 60enne a Muggia

  • Obbligo di tampone al rientro dalla Croazia, le indicazioni dell'Azienda Sanitaria

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento