Martedì, 3 Agosto 2021
Cronaca

Fornitura di carne “irregolare”: 10mila euro di multa a un negozio di alimentari a Monfalcone

L’azienda pordenonese che trasportava carne con un furgone frigo era priva del necessario riconoscimento da parte della Regione, con la concessione del bollo Cee

Prosegue costante sul territorio l'attività della Polizia locale in collaborazione con l'azienda sanitaria del dipartimento di prevenzione della struttura complessa igiene degli alimenti di origine animale per la tutela dei consumatori e della leale concorrenza tra imprese.

Durante un controllo congiunto è stato accertata un’irregolarità nel trasporto della fornitura di carne ad un negozio di alimentari del centro, gestito da un cittadino di nazionalità bengalese.

L’azienda pordenonese che trasportava carne con un furgone frigo era priva del necessario riconoscimento da parte della Regione, con la concessione del bollo Cee. Tale riconoscimento è indispensabile per poter immagazzinare e sezionare le carni fresche per la successiva vendita alle macellerie. L’azienda ha ricevuto una sanzione di 10 mila euro.

“Ringrazio la polizia locale e l’azienda sanitaria per il costante presidio sul territorio volto a garantire la sicurezza dei cittadini monfalconesi e il rispetto delle leggi”, ha commentato il Sindaco Cisint.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fornitura di carne “irregolare”: 10mila euro di multa a un negozio di alimentari a Monfalcone

TriestePrima è in caricamento