menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Movida" estiva a Barcola, Polidori: "L'attenzione rimarrà alta anche in futuro"

Domattina verranno presentati i dati del report riguardante l'attività estiva di monitoraggio della Polizia Locale sul lungomare di Barcola. Il vicesindaco: "La sensibilità dimostrata verso il fenomeno è stata alta e continuerà anche adesso che l'estate è finita"

Domattina in sala Giunta del Comune di Trieste il vicesindaco Paolo Polidori e il Comandante della Polizia Locale renderanno pubblici i dati del report sull'attività della Polizia Locale, per quanto riguarda il monitoraggio estivo della zona del litorale di Barcola. Una conferenza stampa tradizionale, che mette in luce i numeri e le azioni intraprese proprio dai Vigili Urbani per contrastare il fenomeno di attività illecite che nel periodo estivo si concentrano sul lungomare triestino. 

"L'attenzione su Barcola rimarrà alta"

"Domani porteremo i dati inerenti al monitoraggio del territorio" ha detto il vicesindaco Paolo Polidori. "Numerose sono state le segnalazioni per quanto riguarda attività illecite, come i bivacchi o la sporcizia, alle quali la Polizia Locale ha risposto con la solita sensibilità che la contraddistingue. Questo va detto perché l'attenzione sulla zona di Barcola durante il periodo estivo è alta e, anche se tutto è migliorabile, è stato fatto un ottimo lavoro". "Ovviamente - ha concluso Polidori - nel futuro adesso che l'estate è finita, il controllo sul territorio sarà di un altro tipo, la movida si sposta e l'attenzione si sposta necessariamente su altre questioni. Detto questo però, non togliamo attenzione al fenomeno". A detta di quanto riferito dal vicesindaco "sono state molte le sanzioni" comminate durante il periodo.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Nasa: arriva la prima foto panoramica di Marte

social

'Enoteche d'Italia': la guida del Gambero Rosso premia anche Trieste

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento