Domenica, 21 Luglio 2024
Cronaca Uff.stampa polstrada

Polizia stradale, maxi-sequestro di rame rubato

Appurata la provenienza furtiva della merce, i quattro cittadini rumeni che si trovavano a bordo del veicolo, sono stati denunciati in stato di libertà per il reato di ricettazione. Proseguono le indagini per appurare dove è stato consumato il furto

Continuano i controlli della Polizia Stradale sui flussi di traffico in transito ai caselli di Villesse sull’autostrada A34 e alla barriera di Lisert sull’A4, che rappresentano delle “porte aperte” da e verso i paesi dell’Est: viene infatti dedicata sempre maggiore attenzione, oltre alla normale attività relativa alla circolazione dei veicoli, anche al controllo dei furgoni stranieri, che possono contenere materiale delle più svariate provenienze, non sempre lecite.

Nel corso di tali servizi di vigilanza, rinforzati anche in occasione delle Festività pasquali, nella tarda serata di martedì scorso, presso il casello autostradale di Villesse, gli uomini della Polizia Stradale di Gorizia, durante un controllo ad un veicolo adibito al trasporto di persone, di nazionalità bulgara, hanno rinvenuto, posizionati sotto i sedili e occultati da numerosi sacchi contenenti svariata merce, circa 6 quintali IMG_8971 [1600x1200]-2di rame, il cui valore si aggira intorno ai 3.000 euro.

Il rame, in questa fusione specifica, è utilizzato nelle linee aeree di contatto delle Ferrovie dello Stato e pertanto, appurata la provenienza furtiva della merce, i quattro cittadini rumeni che si trovavano a bordo del veicolo, sono stati denunciati in stato di libertà per il reato di ricettazione.

Il rame ed il veicolo usato per il trasporto illegale sono stati posti sotto sequestro.

Proseguono le indagini per appurare il luogo ove è stato consumato il furto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polizia stradale, maxi-sequestro di rame rubato
TriestePrima è in caricamento