Tamaro (Sap): "I cani antidroga fuori dalle scuole"

Il segretario provinciale applaude all'iniziativa ministeriale "Scuole sicure" per combattere lo spaccio di droga tra gli studenti ma lamenta condizioni in cui sono costretti ad operare gli agenti: "Dal 2002 non abbiamo il Nucleo Cinofilo e potrebbe essere la soluzione"

L'inizio dell'anno scolastico coincide con il via al progetto ministeriale "Scuole sicure". Secondo il Sindacato Autonomo di Polizia attraverso le parole del segretario provinciale Lorenzo Tamaro "la presenza delle forze dell'ordine fuori dagli istituti scolastici funge da ottimo deterrente". La ragione? Secondo le ultime statistiche (fonte) vi sarebbe un "aumento molto preoccupante del consumo di droghe già tra i minori, dieci per cento in più che non può essere sottovalutato, anzi va affrontato sia dal punto di vista della prevenzione con specifici servizi della Polizia di Stato, che sul piano educativo". 

Il microspaccio in crescita

Sempre secondo Tamaro "il fenomeno del microspaccio è in costante aumento e tocca fasce d'età sempre più giovani". Non manca poi la "frecciatina" per sottolineare la situazione e il contesto in cui operano le forze dell'ordine in provincia di Trieste. "Un altro sforzo viene dunque richiesto alla Questura e ai Commissariati, che devono mettere in campo maggiori operatori di Polizia, oggi già impiegati in moltissime altre attività". Il riferimento all'impiego sulla fascia confinaria per il controllo del fenomeno migranti, e le poche risorse disponibili, è manifesto. 

Il progetto partito ieri

La possibile soluzione

"Sarebbero di grande aiuto le unità cinofile, che purtroppo a Trieste non abbiamo da tanti anni". Dal 2002 in poi il Nucleo Cinofili è chiuso e non sembra esserci l'idea di riaprilo, non immediatamente. "Il SAP ritiene che una provincia come quella giuliana, crocevia con l'est, necessiti di unità cinofile. Unità che potrebbero ben operare sia nell'ambito degli stupefacenti, che quello degli esplosivi connubio ideale nell'affrontare efficacemente le problematiche sociali emergenti". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Sono stato aggredito con un piede di porco", triestino all'ospedale: "Volevano entrare in casa"

  • Incidente in via Udine: insulti e minacce di morte ad un medico del 118

  • Bimbo cammina in fondo alla chiesa, alcuni fedeli "cacciano" lui e la madre

  • Mano pesante del Questore, giù le serrande del Mc Donald's per una settimana

  • Trieste e Vienna sempre più vicine: in arrivo il nuovo collegamento ferroviario

  • Acqua alta sulle rive e piazza Unità, allagamenti anche a Muggia e Grado (FOTO)

Torna su
TriestePrima è in caricamento