Cronaca

Polizia, sindacato Coisp: gli esiti del 7° congresso provinciale

Il segretario regionale Dragotto: «C'è bisogno di voi nel difendere la Polizia da tutte le pressioni esterne, politiche, giornalistiche e addirittura da altri organi dello stato»

Grande soddisfazione per lo spirito partecipativo dimostrato dai propri iscritti nel dare vita al 7° Congresso provinciale di Trieste del Sindacato di Polizia CO.I.S.P.  (Coordinamento per l’indipendenza sindacale delle forze di polizia)  che si è svolto ieri. Al termine dei lavori sono stati confermati all’unanimità il segretario generale provinciale Enrico Moscato, in servizio presso l’ufficio di Polizia di frontiera  marittima, e il segretario generale provinciale aggiunto vicario Alessandro Tossi, in servizio presso la Polizia ferroviaria.

Moscato ha ricordato «l'importanza dell'impegno di chi rappresenta il sindacato, ogni giorno, a volte anche con difficoltà, per il bene degli iscritti e di tutti i poliziotti, nel rispetto dei valori di integrità e indipendenza che ancora oggi reputo fondamentali e che mi fanno pensare, anche a distanza di tanti anni, che il Coisp è la scelta giusta. Considerata la composizione della segreteria provinciale appena nominata, la quale rappresenta tutti gli uffici di Polizia dislocati sul territorio provinciale, sono fiducioso – ha proseguito - che un sempre maggiore numero di colleghi continueranno ad avvicinarsi a questa organizzazione sindacale».

A seguire si è celebrato il 7° Congresso regionale del Friuli Venezia Giulia del CO.I.S.P., durante il quale è stato confermato alla guida regionale del sindacato il triestino Domenico Dragotto, che si avvarrà del riconfermato segretario generale regionale aggiunto Michele Vecchiet. Erano presenti tutti i delegati eletti dagli iscritti nei quattro capoluoghi di provincia, oltre ai quattro segretari provinciali: Luciano Ruggero Mantovani di Udine, Juri Sacilotto di Pordenone, Edmondo Neglia di Gorizia e, appunto, Enrico Moscato di Trieste.

Dragotto, dopo la rielezione, ha affermato: «C’è bisogno di voi nel difendere la Polizia di stato e i suoi appartenenti da tutte le pressioni esterne, politiche, giornalistiche e addirittura da altri organi dello stato, che sembrano dimenticare quale sia il nostro mestiere e le numerose difficoltà che dobbiamo affrontare per poterlo svolgere pienamente e dignitosamente, senza incorrere in inutili rischi fisici e professionali». Ai lavori congressuali ha preso parte anche il Segretario Generale Franco Maccari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polizia, sindacato Coisp: gli esiti del 7° congresso provinciale

TriestePrima è in caricamento