menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Polizia Stradale: controlli a tappeto su guida sotto effetto stupefacenti

Al via anche a Trieste i servizi sperimentali di controllo della Polizia sui conducenti alla guida sotto l'effetto di sostanze stupefacenti. Trieste insieme ad altre 18 città è stata scelta per portare avanti un'intensa attività di controllo, iniziata sul territorio nazionale il 29 maggio, che proseguirà per tutto il periodo estivo

Prendono il via anche a Trieste i servizi sperimentali di controllo della Polizia di Stato delle condizioni psico-fisiche dei conducenti correlate all’uso di sostanze stupefacenti.

«È necessario infatti investire risorse umane e strumentali per incrementare l’attività di verifica dei conducenti finalizzata all’accertamento dell’alterazione conseguente all’uso di stupefacenti,  assolutamente prioritaria per la tutela della sicurezza stradale», afferma in un comunicato la Polizia di Stato di Trieste.

Nel corso dei servizi svolti dal personale della Questura e della Polizia Stradale, in collaborazione con equipaggi dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Polizia Locale, verranno utilizzati dai medici della Polizia di Stato strumenti precursori e relativi kit diagnostici per il controllo preliminare della presenza di stupefacenti.

Nel corso del 2014 in Italia sono stati controllati 1.599.723 conducenti con etilometri e precursori, dei quali 26.947 sanzionati per guida in stato di ebbrezza alcolica e 1.927 denunciati per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti

Nel primo quadrimestre del 2015 sono stati controllati 496.953 conducenti, dei quali 8.295 sanzionati per guida in stato di ebbrezza alcolica e 552 per guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

"Brodo brustolà", antica ricetta della tradizione contadina triestina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento