Cronaca

Polo interzonale dell'Aeroporto di Ronchi: investimento da 17 milioni di euro

10.54 - Il progetto prevede la realizzazione di una fermata ferroviaria antistante lo scalo, la stazione di autobus e parcheggi multipiano, una passerella pedonale sulla strada statale 14 e percorsi meccanizzati di collegamento tra il terminal passeggeri, la stazione bus e la fermata ferroviaria, sarà risistemata la viabilità con la costruzione di una rotatoria e non mancheranno interventi di sistemazione del deflusso e trattamento delle acque

Regione Friuli Venezia Giulia, Provincia di Gorizia, Comune di Ronchi dei Legionari e Aeroporto FVG S.p.A. hanno sottoscritto ieri a Trieste presso il Palazzo della Giunta Regionale, l'Accordo di Programma (AdP) per la realizzazione del Polo intermodale dell'Aeroporto regionale Pietro Savorgnan di Brazzà di Ronchi dei Legionari. L’Accordo, siglato ai sensi degli art. 19 e 20 della legge regionale 20 marzo 2000 n. 7, è scaturito da un lungo e approfondito lavoro sul piano tecnico.

Come da progetto, l'intesa prevede che nel Polo siano realizzati una fermata ferroviaria antistante lo scalo, la stazione di autobus e parcheggi (di cui uno multipiano). Tra le opere programmate figurano anche una passerella pedonale sulla strada statale 14 e percorsi meccanizzati di collegamento tra il terminal passeggeri. A completamento del Polo sarà risistemata la viabilità, anche con la costruzione di una rotatoria. Non mancheranno interventi di sistemazione del deflusso e trattamento delle acque.

L'intervento, per un costo complessivo di 17.200.000 euro, sarà articolato in due lotti funzionali. La Società Aeroporto FVG assume il ruolo di soggetto attuatore dell’opera e curerà, tra l'altro, la gestione della procedura di gara e della realizzazione, oltre a compiti di sorveglianza tecnico-amministrativa. Il presidente Dressi ha affermato: «Tramite la firma dell’Accordo, Aeroporto FVG è ora in grado di avviare la realizzazione dell’opera e di completare i lavori del primo lotto entro il 2017. Prendendo le mosse dall’incremento nei dati di traffico registrato negli ultimi anni, grazie alla realizzazione di questa nuova opera intendiamo migliorare ulteriormente la performance dello scalo regionale dotando al contempo il territorio di un’infrastruttura strategica per la mobilità regionale».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polo interzonale dell'Aeroporto di Ronchi: investimento da 17 milioni di euro

TriestePrima è in caricamento