Ambiente

Polveri sottili, Arpa: "In Fvg inferiori al limite di legge"

L'agenzia regionale: "le concentrazioni di PM2.5 sono inferiori al valore di 25 microgrammi/m3 ammesso dalla vigente normativa. Nel 2022, infatti, la concentrazione media annua di PM2.5 si è attestata su valori compresi tra 13 e 16 microgrammi/m3"

TRIESTE - "In tutto il Friuli Venezia Giulia le concentrazioni di PM2.5 sono inferiori al valore di 25 microgrammi/m3 ammesso dalla vigente normativa. Nel 2022, infatti, la concentrazione media annua di PM2.5 si è attestata su valori compresi tra 13 e 16 microgrammi/m3. Anche i dati degli ultimi 5 anni mostrano che il PM2.5 è inferiore al limite ammesso, oscillando tra 11 e 19 microgrammi/m3, prevalentemente a causa della variabilità meteorologica annuale". Lo rileva una nota dell'Arpa Fvg, che spiega come il PM2.5 viene misurato in 17 punti rappresentativi, individuati con il ministero dell'ambiente in modo da essere conformi in termini di numerosità e rappresentatività delle diverse sorgenti emissive. I risultati possono essere visualizzati a questo link

Arpa Fvg spiega che i valori di PM2.5 "sono molto prossimi alla soglia suggerita dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), fissata fino al 2021 a 10 microgrammi/m3 e solo recentemente portata a 5 microgrammi/m3. È necessario tuttavia segnalare che questa soglia non è un riferimento normativo ma rappresenta un 'valore obiettivo' al quale tendere nel medio-lungo termine. Nei primi 9 mesi del 2023 il valore del PM2.5 risulta inferiore a quanto rilevato nel corrispondente periodo del 2022". Le prossime misurazioni dipenderanno molto dall'evoluzione meteo dei prossimi mesi, e l'agenzia ricorda che la Pianura Padana è un'area svantaggiata per quanto riguarda le polveri sottili, e il Fvg ne costituisce il limite orientale. Per questo la conformazione geografica favorisce il ristagno atmosferico nel periodo invernale.

Per questo, le Regioni del bacino padano, assieme alle Agenzie e a tre Comuni dell’area (Bologna, Milano e Torino) hanno predisposto e stanno conducendo un progetto integrato (LIFE PREPAIR) per condividere conoscenze e buone pratiche per ridurre l'inquinamento. "Negli ultimi anni - conclude Arpa - si osserva come le polveri sottili e i loro precursori siano in progressiva lenta diminuzione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polveri sottili, Arpa: "In Fvg inferiori al limite di legge"
TriestePrima è in caricamento