rotate-mobile

Abbracci e lacrime, poi via a fare i turisti: lo sbarco dei soldati della Truman al molo IV (VIDEO)

Molte le mogli e compagne che hanno potuto riabbracciare i loro mariti e compagni dopo mesi. La spola del Delfino Verde e Adriatica a colpi di centinaia di soldati. La truppa obbligata a tornare a bordo, i più alti in grado potranno dormire fuori. Nei prossimi giorni tappe a Postumia e Venezia

Nel primo pomeriggio di oggi sono iniziate le operazioni di sbarco delle migliaia di soldati statunitensi imbarcati a bordo della portaerei a propulsione nucleare Truman. L'enorme città galleggiante - 330 metri di pista di decollo, 65 aerei, elicotteri e con la capacità di ospitare fino a 7500 persone - è arrivata in rada a Trieste verso le 10:30 di oggi 23 aprile. Le operazioni di sbarco del personale al molo IV sono state affidate al Delfino Verde e ad Adriatica, i due servizi marittimi turistici che tradizionalmente collegano il capoluogo del Friuli Venezia Giulia con le cittadine di Muggia e Grado. 

Oltre 4000 i soldati a bordo della Truman che rimarrà in rada nel golfo di Trieste fino a mercoledì 27 aprile. Il personale sbarcato è stato fatto salire a bordo di alcuni pullman che porteranno, anche nei prossimi giorni, i soldati a visitare alcune località importanti dal punto di vista turistico. Per domani sono previste visite alle grotte di Postumia e a Trieste ma la città più gettonata è sicuramente Venezia dove, tra il 24, 25 e 26 aprile sono in arrivo più di un migliaio di soldati. A Postumia saranno nell'ordine dei 500, mentre tanti sono i soldati che vagheranno in giro per la città di Trieste. 

Video popolari

Abbracci e lacrime, poi via a fare i turisti: lo sbarco dei soldati della Truman al molo IV (VIDEO)

TriestePrima è in caricamento