Cronaca

Dal primo luglio il Porticciolo di Duino diventa pedonale

Fino al 30 settembre divieto di transito e sosta nel tratto finale della strada che porta al Porticciolo e nell’area del parcheggio

Foto Aiello

Valorizzare il Porticciolo di Duino per il periodo estivo liberandolo dalle vetture in sosta: è questa la misura decisa, in via sperimentale, dall’Amministrazione comunale e che prenderà il via il 1° luglio per terminare il 30 settembre. Divieto di transito e sosta quindi nel tratto finale della strada che porta al Porticciolo e nell’area del parcheggio: “Dopo aver incontrato i cittadini e gli operatori turistici dell’area - spiegano il Sindaco Daniela Pallotta e l’Assessore al Turismo Massimo Romita - abbiamo condiviso con loro la necessità di intervenire dato il grande flusso di veicoli nell’area durante l’estate che crea ogni anno grande disagio alla viabilità e danneggia l’attrattività di questa perla del nostro litorale. Con questa misura il Porticciolo diventa pienamente pedonale e sarà più libero ed accogliente, a tutto vantaggio di chi vi cerca un po’ di relax”. La misura, emanata con ordinanza sindacale, garantisce comunque l’accesso all’area ai mezzi delle persone con gravi problemi di deambulazione, ai frontisti e ai veicoli di soccorso. “Contiamo che questa misura - conclude Pallotta - venga ben accolta dalla cittadinanza e dagli utenti dell’area, che potranno posteggiare i propri veicoli nella zona della caserma, ex scuola di polizia. Monitoreremo in questi mesi di sperimentazione questa soluzione e saremo pronti ad apportare correttivi ove necessario o a renderla una misura definitiva”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal primo luglio il Porticciolo di Duino diventa pedonale

TriestePrima è in caricamento