menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ancora riconoscimento per il Porto di Trieste: è tra le 15 Autorità di Sistema Portuale italiane

Lo scalo triestino sarà infatti, secondo il Decreto di "Riorganizzazione, razionalizzazione e semplificazione delle Autorità Portuali" approvato oggi dal Consiglio dei Ministri, l'Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale

Trieste è una delle 15 Autorità di Sistema Portuale italiane annunciate dal Ministro Delrio. Lo scalo triestino sarà infatti, secondo il Decreto di "Riorganizzazione, razionalizzazione e semplificazione delle Autorità Portuali" approvato oggi dal Consiglio dei Ministri, l'”Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale”.

Tra le altre Autorità più vicine, ritroveremo per l'Alto Adriatico – come riportato poco fa dalle agenzie di stampa – Venezia (“Autorità di Sistema del Mare Adriatico Settentrionale”),  Ravenna (“Autorità di Sistema del Mare Adriatico Centro-Settentrionale”), Ancona (“Autorità di Sistema del Mare Adriatico Centrale”).

La riforma, in sostanza, individua i nuovi centri decisionali strategici dei traffici portuali italiani nelle realtà considerate come maggiormente rilevanti dal punto di vista delle attività svolte e dell'operatività, e come tali definite anche dalla Comunità Europea, andando in tal senso a stabilire 15 “centri” in sostituzione delle ben 24 vecchie Autorità portuali del precedente sistema.

“L'approvazione del decreto – ha dichiarato in proposito il Sindaco di Trieste Roberto Cosolini - conferma una scelta già anticipata che pone, giustamente, la nostra Autorità Portuale come una realtà specifica di grande valore anche nazionale, considerato che è l'unico porto italiano che opera in larghissima prevalenza da estero per estero. Di questo il Ministro Delrio ha mostrato di avere piena consapevolezza e anche tale decisione si configura come un fatto di buon auspicio per il futuro impegno del Governo su tutti gli aspetti dello sviluppo della portualità triestina.”
“Per quel che mi riguarda – ha aggiunto Cosolini - il prossimo obiettivo, dopo aver promosso un anno fa la candidatura di Zeno D'Agostino, è oggi quello di una duratura conferma dell'attuale governance dell'Autorità triestina, quindi sia del Commissario Zeno D'Agostino sia del Segretario Generale Mario Sommariva; e su questa linea so di avere il consenso di tutti gli ambienti portuali e, mi permetterei di dire, anche dell'intera città.”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La ricetta della torta mimosa per festeggiare le donne

social

Cucina di mare: la ricetta delle canocie in busara

Cura della persona

Scrub fai da te: la ricetta super naturale per labbra perfette

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento