Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Porto Franco Capodistria: l'Associazione Libera Informazione Chiede le Dimissioni del Ministro Passera, del Sindaco Cosolini e del Direttore del piccolo Possamai

Riceviamo dall'Associazione Libera Informazione (editore de "La Voce di Trieste" e pubblichiamo:LA SLOVENIA SVILUPPA A KOPER IL PORTO FRANCO CHE IL GOVERNO ITALIANO SOFFOCA A TRIESTEChieste dimissioni di Passera, Cosolini, PossamaiIl 26 ed il 27...

Riceviamo dall'Associazione Libera Informazione (editore de "La Voce di Trieste" e pubblichiamo:

LA SLOVENIA SVILUPPA A KOPER IL PORTO FRANCO CHE IL GOVERNO ITALIANO SOFFOCA A TRIESTE
Chieste dimissioni di Passera, Cosolini, Possamai

Il 26 ed il 27 marzo i media sloveni hanno lanciato la notizia che il nuovo Ministro per lo sviluppo economico e la tecnologia del governo della Slovenia, Stanko Stepi?nik, intende sviluppare il porto e la città di Koper-Capodistria come zona franca extradoganale per attirare gli investitori, e come porto d'armamento
per le navi dei Paesi del retroterra: Austria, Ungheria, Repubblica Ceca, Slovacchia.

(In fondo all'articolo il primo lancio stampa 26.3 di RTV Slovenija, con nostra traduzione in italiano)

Sono i ruoli che il Trattato di Pace di Parigi del 1947 ha assegnato al vicino Porto Franco internazionale di Trieste, garantito dall'ONU ed affidato dal 1954 (Memorandum di Londra) in amministrazione civile provvisoria al governo italiano.
Che sta violando questo mandato per favorire i propri porti nazionali, ed impedisce accordi di collaborazioneeuropea fra i porti di Trieste e Koper.

Il nuovo sviluppo di Koper come porto franco è sostenuto dal governo sloveno e dal suo ministro dello sviluppo economico, che il 26 marzo ha firmato un apposito protocollo d'intesa con il sindaco Boris Popovic e con il presidente del porto, Bojan Branko, sorretto dall'appoggio dei media sloveni.

Mentre il ministro italiano dello sviluppo economico Corrado Passera appoggia, d'intesa con l'amministrazione comunale del sindaco Roberto Cosolini e con il quotidiano locale Il Piccolo, l'eliminazione del Porto Franco Nord di Trieste con un'urbanizzazione speculativa privata ed il blocco del Porto Franco Sud con un rigassificatore, attaccando la presidente del porto, Marina Monassi che invece difende lo sviluppo del lavoro di Porto Franco per la città in grave crisi.

Il quotidiano ha compresso in poche righe imprecise anche la notizia degli sviluppi di porto franco a Koper, sostenendo contemporaneamente (27.3) con due pagine firmate dal direttore, Paolo Possamai, la riduzione del Porto Franco Nord di Trieste a zona residenziale urbana con pista ciclabile.

L' A.L.I. - Associazione Libera Informazione, editrice del giornale d'inchiesta La Voce di Trieste, ha denunciato sin dal 12 gennaio 2012 i responsabili di
tali attività antiportuali alla Procura di Roma in ipotesi di corruzione.

Alla luce delle nuove notizie da Koper l'A.L.I. chiede ora le dimissioni del ministro Passera (con esclusione anche da un nuovo governo), del sindaco Cosolini e del direttore del Piccolo, Possamai.

L'A.L.I. invita le categorie economiche, i sindacati, le organizzazioni politiche indipendenti ed i cittadini di Trieste ad associarsi alla richiesta di dimissioni e ad unire le forze per la difesa lo sviluppo del lavoro di Porto Franco, unico motore economico centrale moderno per l'economia della città.


https://www.rtvslo.si/gospodarstvo/novi-minister-bi-iz-kopra-naredil-prostocarinsko-cono/305349
Novi minister bi iz Kopra naredil prostocarinsko cono
Il nuovo ministro farà di Koper (Capodistria) una zona franca doganale
Prvi obisk novega gospodarskega ministra
Prima visita del nuovo ministro dell'economia
26. marec 2013 ob 19:23 26 marzo 2013, ore 19.23
Koper - MMC RTV SLO/Televizija Slovenija

Gospodarski minister Stanko Stepi?nik je v Kopru z ?upanom Borisom Popovi?em in predsednikom uprave Luke Koper Bojanom Brankom podpisal dogovor o pospe?evanju klju?nih projektov.

Il ministro per l'economia Stanko Stepi?nik ha sottoscritto a Koper col sindaco Boris Popovi? e con il presidente dell'amministrazione del porto di Koper, Bojan Branko, un accordo per l'accelerazione dei progetti - chiave.

Minister za gospodarski razvoj in tehnologijo je svoje delo za?el Kopru in s tem sporo?il, da bo imela nova vlada do pristani??a in projektov na Obali povsem druga?no politiko kot prej?nja. Z ?upanom Borisom Popovi?em in predsednikom uprave Luke Koper Bojanom Brankom so podpisali poseben dogovor o pospe?itvi uresni?evanja klju?nih infrastrukturnih projektov, med novimi in velikopoteznimi pa je tudi ta, da bi mesto Koper razglasili za prostocarinsko cono.

Il Ministro per lo sviluppo economico e la tecnologia ha iniziato il proprio lavoro a Koper annunciando che il nuovo governo avrà una politica totalmente diversa da quello precedente verso il porto ed i progetti per il Litorale. Ha sottoscritto con il sindaco Boris Popovi? ed il presidente dell'ammunistrazione portuale di Koper, Bojan Branko, un accordo speciale sull'accelerazione dei progetti-chiave infrastrutturali, e tra quelli nuovi e di maggiore potenzialità vi è anche quello di dichiarare la città di Koper zona franca doganale.

Popovi? je predvsem zadovoljen, da je Slovenija dobila ministra, ki razume podjetni?tvo: "Ministra, ki je ?e zaslu?il za kapu?ino, ?e nisem videl in sem ga ?akal toliko let!"

Popovi? è particolarmante soddisfatto che la Slovenia abbia ora un ministro che comprende l'economia d'impresa: "Un ministro che ha già ben meritato dopo un cappuccino non l'avevo ancora visto, e l'aspettavo da anni!"

Dogovor je ohlapen, njegovo bistvo pa je v tem, da ob?ina ne bo nasprotovala na?rtom Luke, Luka bo omogo?ala razvoj mesta, ministrstvo pa bo podprlo oba. Tako so se sporazumeli o podalj?anju prvega pomola, gradnji potni?kega terminala in ureditvi doma?ega pristani??a za ladjarje, gradnji drugega ?elezni?kega tira do Diva?e, pri ?emer bi preu?ili cenej?o razli?ico ter mesto Koper kot prostocarinsko cono.

L'intesa è ampia, e la sostanza è che il Comune non si opporrà al piano del Porto, il Porto consentirà lo sviluppo della città ed il Ministero li sosterrà ambedue. Si sono così accordati per il prolungamento del Molo Primo, la costruzione del terminale passeggeri e la normativa di porto d'armamento, la costruzione del secondo binario sino a Diva?a, per il quale si studierà una variante meno costosa, e per fare della città di Koper una zona franca doganale.

Pozitivno razpolo?enje v Kopru

Accoglienza positiva a Koper

"Zadali smo si nalogo, da to zgodbo o uspehu za?nemo v Kopru ? da zgradimo infrastrukturo in prostocarinsko cono, da privabimo investitorje," je novinarjem povedal Stepi?nik. Luka Koper bo brez vlaganj v infrastrukturo namre? mo?no zaostala.

"Abbiamo centrato il modo di avviare a buon fine questa faccenda ... di realizzare le infrastrutture e la zona franca doganale per attirare gli investitori." ha dichiarato Stepi?nik ai giornalisti.
Luka Koper infatti senza investimenti nelle infrastrutture sarebbe rimasta molto indietro.

V Kopru pri?akujejo hitre spremembe, Obala bo zanimiva za vlagatelje, odprla se bodo nova delovna mesta. "?e bo vlada razumela na?e potrebe, bomo tudi mi pomagali razvijati Slovenijo," je izpostavil.

A Koper ci si attendono cambiamenti rapidi, il Litorale diventerà importante per gli investitori, si creeranno nuovi posti di lavoro. "Se il governo comprenderà le nostre necessità, anche noi aiuteremo lo sviluppo della Slovenia" ha puntualizzato.

Razumeti je bilo, da je sre?anje organiziral poslanec Pozitivne Slovenije Ga?par Ga?par Mi?i?. Te dni so ga v medijih omenjali tudi kot morebitnega kandidata za prvi lu?ki stol?ek. Novinarji so ga danes sicer ve?krat vpra?ali, ali bo kandidiral, a se je odgovoru izognil.

Sembra che l'incontro sia stato organizzato dal deputato di Slovenia Positiva Ga?par Ga?par Mi?i?. In questi giorni i media lo indicano anche come possibile candidato alla guida del porto. Ieri i giornalisti gli hanno infatti chiesto più volte se vi si candiderà, ma lui ha evitato di rispondere.
Elen Batista ?tader, A. ?.
[trad. p.g.p.]

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porto Franco Capodistria: l'Associazione Libera Informazione Chiede le Dimissioni del Ministro Passera, del Sindaco Cosolini e del Direttore del piccolo Possamai

TriestePrima è in caricamento