rotate-mobile
Cronaca

Porto: Monassi " Piano Industriale in 2-3 Mesi "

L'Autorità portuale di Trieste presenterà nei prossimi due-tre mesi un piano industriale di rilancio. Lo ha annunciato oggi la presidente, Marina Monassi, al termine della prima riunione del Comitato portuale.   "Il primo obiettivo - ha spiegato -...

L'Autorità portuale di Trieste presenterà nei prossimi due-tre mesi un piano industriale di rilancio.
Lo ha annunciato oggi la presidente, Marina Monassi, al termine della prima riunione del Comitato portuale.
"Il primo obiettivo - ha spiegato - è generare lavoro, quindi attirare traffico e rendere competitiva la nostra azienda-porto. Faremo un piano di rilancio, un piano industriale con gli imprenditori, la Camera di Commercio e la Bnl come advisor.
Abbiamo fatto le prime riunioni e ci diamo due-tre mesi di tempo per vedere i flussi finanziari".
Sulle risorse per la piattaforma logistica, che il porto aspetta da anni dal Cipe, Monassi ha evidenziato l'intervento della Regione che, con l'assessore Riccardo Riccardi, ha garantito un intervento sul Governo per rendere disponibili i 30 milioni che mancano all'avvio della fase esecutiva del progetto.
"Se così non fosse possibile - ha aggiunto - chiederemo alle banche".
La presidente ha quindi confermato l'interesse al progetto Unicredit ed elencato una serie di interventi da "promuovere in parallelo", dallo sviluppo del Molo Settimo all'apertura dei cantieri per la rinascita del Porto Vecchio.
In particolare, Monassi ha riferito di aver incontrato negli scorsi giornil'amministratore delegato di Fs Logistica, Gilberto Gallone per la risistemazione del sito di Campo Marzio.
"Mi hanno detto che sono tornata - ha aggiunto Monassi - non come al primo giorno di scuola, ma come ripetente.
Abbiamo deciso di andare avanti tutti assieme. Ci dobbiamo aiutare in un momento difficile, storicamente: da una grande crisi - ha concluso - può nascere una cosa bellissima o un definitivo
disastro".
"I ragionamenti di prospettiva" della presidente dell'Autorità portuale di Trieste, Marina
Monassi, "sono totalmente condivisi dalla Regione". Lo ha detto l'assessore regionale ai Trasporti, Riccardo Riccardi, al termine della riunione del Comitato Portuale.
Riccardi ha evidenziato che la condivisione riguarda "sia gli investimenti che le politiche legate ai costi di
funzionamento del porto". Parlando del progetto di Unicredit per Trieste e Monfalcone, l'assessore ha quindi annunciato un incontro con il ministro dei Trasporti Altero Matteoli, la prossima settimana, in cui "si verificheranno le condizioni per la realizzazione di questo importante investimento". Nel corso

della riunione si parlerà anche del finanziamento della Piattaforma logistica.
"Oggi - ha aggiunto - non ho respirato tensioni. Siamo concentrati a gestire il porto, tutto il resto non deve entrare nel Comitato. La Regione - ha concluso - è determinata ad avere un sistema portuale forte, perché significa trasformare il territorio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porto: Monassi " Piano Industriale in 2-3 Mesi "

TriestePrima è in caricamento