Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

Porto Trieste, Serracchiani: «Salto di qualità con scelte alto spessore»

Durante la prima riunione presieduta dal commissario Zeno D'Agostino, la Presidente della Regione, Debora Serracchiani, ha espresso tutto il suo ottimismo sul futuro del porto di Trieste. Notevoli prospettive attendono il porto attraverso scelte di altissimo livello

«Sono sicura che il porto di Trieste farà un salto di qualità notevole». Lo ha detto la presidente della Regione, Debora Serracchiani, che ha partecipato ieri alla prima riunione del Comitato portuale presieduta dal nuovo commissario Zeno D'Agostino. Il Comitato, su proposta del commissario, ha provveduto a nominare all'unanimità il segretario generale, che sarà Mario Sommariva, già segretario dell'Autorità portuale di Bari e con una lunga esperienza professionale alle spalle in campo portuale e marittimo.

«Siamo di fronte - ha commentato la presidente Serracchiani - a una scelta di alto spessore, in termini di competenze e di capacità».

«Il nuovo commissario D'Agostino - ha aggiunto Serracchiani - ha espresso con chiarezza la volontà di implementare la forza e le capacità del porto». Nella riunione, ha riferito ancora la presidente, D'Agostino ha delineato in modo puntuale le linee progettuali per lo sviluppo del porto di Trieste. Ma la prima riunione del Comitato è stata anche l'occasione per approfondire, ha spiegato al termine la presidente, una serie di questioni specifiche: la sdemanializzazione del Porto vecchio, il superamento della doppia manovra ferroviaria, la semplificazione delle procedure doganali, un approfondimento sulle partecipazioni societarie dell'Autorità portuale.

«L'Autorità portuale - ha detto D'Agostino nel delineare le linee programmatiche della sua gestione - ha prima di tutto un ruolo istituzionale, di gestione del patrimonio demaniale pubblico, che deve essere utilizzato nel migliore dei modi in termini di traffici sia merci che passeggeri».

«Ma l'Autorità portuale - ha aggiunto - deve essere nello stesso tempo essere motore di nuove iniziative e di progettualità, così come di promozione internazionale del sistema portuale in stretta integrazione con la piattaforma logistica».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porto Trieste, Serracchiani: «Salto di qualità con scelte alto spessore»

TriestePrima è in caricamento