rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca

La folla No Green Pass manda in tilt Trieste, guerriglia vicino al porto, tensione alle stelle (LIVE)

LIVE- La notizia è in aggiornamento

19.30: Ancora disordini davanti al varco IV del Molo VII. Alcune decine di manifestanti stanno continuando a bloccare la strada. Sono stati lanciati dei lacrimogeni. La Polizia è intervenuta con gli idranti con l’intento di sgomberare la strada ma i No Green Pass non abbandonano la posizione.

19:00: Qualche decina di persone, arroccate in via Tonello, continuano a insultare e a lanciare bottiglie alla Polizia, che presidia il sottostante viale Campi Elisi. Le autorità stanno intervenendo con gli idranti e i fumogeni ma il lancio di bottiglie e insulti non si arresta. La Polizia sta ora arretrando verso il varco IV del Molo VII. 

Nel frattempo il varco IV è rimasto bloccato e molti sono i mezzi pesanti ancora in coda. Dopo un nuovo tentativo di riprendere il varco da parte di circa duecento manifestanti nel tardo pomeriggio, poi domato con cariche e idranti, i partecipanti alla protesta continuano a stazionare davanti ai blocchi della Polizia in viale Campi Elisi in entrambi i sensi di marcia e all’entrata del varco, dove un camion dei Carabinieri e una trentina di manifestanti ancora stazionano.

18:40: La tensione continua a rimanere alta nella zona di Campi Elisi. La Polizia ha portato via un manifestante. Ancora idranti. I manifestanti continuano a lanciare bottiglie di vetro contro le forze dell'ordine. 

17:45: Nella zona di via Tonello guerriglia urbana tra polizia e manifestanti. Ancora idranti, ancora lacrimogeni. Un gruppo di manifestanti sta lanciando fumogeni e bottiglie di vetro contro il blocco della Polizia in via del Lloyd. I manifestanti hanno bloccato via a Locchi, via Tonello e viale Campi Elisi con dei cassonetti.

17:30: "Abbiamo verificato che ci sono stato delle cariche al gruppo presente in porto. Sono successe mentre eravamo dal prefetto. Noi abbiamo detto a tutti di venire qui, siamo in 5mila. Vogliamo questo incontro con il governo. Vedremo di far tornare indietro quelle 150 persone che sono lì le porteremo qui con noi" così Stefano Puzzer. 

Ore 17:20: La Polizia sta usando gli idranti nella zona di via Tonello, non distante dal varco 4 del porto di Trieste. Numerosi i cassonetti delle immondizie gettati in mezzo alla strada. 

Ore 17: L'ex portavoce del Clpt Stefano Puzzer e i due lavoratori esponenti del Clpt hanno riferito di aver richiesto al Prefetto un tavolo con il Governo da convocare entro due giorni. Il Prefetto ha assicurato che procederà in tal senso e otterrà una risposta entro tre ore.
Alcuni manifestanti esigono che l'incontro venga organizzato a Trieste e intendono prolungare il presidio fino a tale data. Al momento la protesta non si sposterà al varco 4.  

Ore 16:00: L'ex portavoce del Clpt Stefano Puzzer, insieme ad altri due lavoratori esponenti del coordinamento, è stato ricevuto in Prefettura. Prima di salire ha chiesto alla folla pazienza e ha detto: "Non possiamo stare seduti qui sotto il sole tutto il giorno". Alcuni partecipanti al sit - in (ormai quasi tutti in piedi) hanno risposto: "Anche tutta la notte". La troupe di Telequattro è stata presa di mira dagli insulti dei manifestanti ed è stata costretta a interrompere le riprese e allontanarsi.

Ore 12:50: Sit in di protesta in piazza Unità. Tanti i manifestanti presenti. 

Ore 12: La folla si sta dirigendo verso piazza Unità e più in generale verso il centro città. Dopo aver attraversato il centro il popolo dei no Green Pass è arrivato in piazza Unità. 

Ore 11:30: I manifestanti stanno indietreggiando. Dopo aver liberato il varco 4, la Polizia sta spingendo la protesta verso passeggio Sant'Andrea e, più in generale, verso il centro città. Ci sono stati attimi di tensione. Un cassonetto della raccolta vetro è stato ribaltato. I manifestanti non sembrano mollare la presa. 

Ore 11: La polizia ha iniziato il lancio di lacrimogeni. 

Ore 10:40: Carica della polizia con gli idranti per disperdere i manifestanti. Dal canale Telegram del Comune di Trieste: Chiusura al traffico di passeggio Sant'Andrea, deviata la linea 8. Da Valmaura transita per viale dei Campi Elisi, via Schiaparelli, via Locchi, via Murat, largo Irneri (inversione di marcia), rive; a seguire percorso regolare in direzione Roiano. Da Roiano transita per rive, largo Irneri (inversione di marcia), via Murat, via Locchi, via Schiaparelli, Valmaura. La linea 30 limita il percorso a piazzale della Resistenza (via Colautti).

Ore 10:20: C'è un ferito. Il 118 ha inviato un'ambulanza fissa. Il Comune di Trieste ha disposto la chiusura dell'uscita del molo VII. Obbligatorio uscire a Valmaura. La Polizia sta facendo indietreggiare i manifestanti verso la zona di passeggio Sant'Andrea. C'è un ferito.  

Ore 9:30: La Polizia ha iniziato ad avanzare e ad usare gli idranti. I manifestanti gridano "libertà, vergogna" e altri slogan. Molti si sono seduti sul posto e non intendono indietreggiare. Gli agenti hanno usato i manganelli più volte. Stefano Puzzer e altri quattro manifestanti sono stati riportati tra la folla dopo essere rimasti seduti davanti al varco 4. "No politica, sì alla fratellanza e alla solidarietà" ha gridato al megafono. 

Guarda la diretta

Il quarto giorno di protesta davanti al varco 4 del porto di Trieste potrebbe essere l'ultimo. Personale della Polizia di Stato è giunto sul posto con gli idranti per iniziare lo sgombero dell'area occupata dai manifestanti anti Green Pass. I mezzi sono entrati in porto da un altro varco e si sono presentati alle spalle dei manifestanti. La notizia è in corso di aggiornamento. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La folla No Green Pass manda in tilt Trieste, guerriglia vicino al porto, tensione alle stelle (LIVE)

TriestePrima è in caricamento