menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parte l’iter per il Centro Congressi in Porto Vecchio: progetto pubblico privato da oltre 10 milioni (FOTO - VIDEO)

Una struttura polifunzionale che si estenderà su una superficie di oltre 9.000 mq; previsti 12 mila partecipanti e almeno 12 congressi di livello internazione all'anno

La giunta comunale di Trieste ha approvato la proposta di Project financing, ad iniziativa privata, per la richiesta di concessione e la realizzazione di un Centro congressi polifunzionale nei magazzini 27 e 28 del Porto Vecchio.
La conferma ufficiale è stata data oggi (venerdì 6 aprile), nel corso di una conferenza stampa, svoltasi nel salotto azzurro del municipio, alla quale sono intervenuti il sindaco Roberto Dipiazza, l'assessore ai Lavori pubblici Elisa Lodi e il direttore dell'Area Lavori pubblici Enrico Conte.
«È un momento straordinario in cui tante caselle che sembravano casuali stanno andando a creare un magnifico mosaico», ha dichiarato Dipiazza.
Con il via libera della giunta, il Comune di Trieste accoglie e partecipa attivamente alla proposta di Project financing avanzata dalla Trieste Centro Congressi s.r.l., una compagine societaria formata da più di trenta soggetti triestini (tra società e privati) attivi e presenti sul territorio che avrà in gestione il Centro congressi per una cifra di 80 mila euro all’anno di canone e l’usufrutto dello stesso per 5 volte all’anno.

In pratica il progetto riguarda la riqualificazione dei magazzini 27 e 28 del Porto Vecchio (con ampliamento di quest'ultimo e un collegamento tra i due con un ponte), in modo da realizzare una struttura polifunzionale, un Centro Congressi che si estenderà su una superficie di oltre 9.000 mq e che potrà disporre esternamente anche di un'adeguata area parcheggio a sua disposizione. Sono previsti circa 12 mila partecipanti ed almeno 12 congressi di livello internazione all'anno.
La funzionale struttura, che servirà inizialmente anche ad ESOF 2020, ha un valore complessivo che supera gli 11 milioni di euro ed è finanziata dal Comune di Trieste con 5,5 milioni. Sarà gestita dalla stessa Trieste Centro Congressi, prevedendo, dopo ESOF 2020, l'organizzazione di manifestazioni congressuali e fieristiche, ma anche medico-scientifiche, nazionali ed internazionali, nonché la valorizzazione di tutte le iniziative e gli appuntamenti che appartengono alla migliore tradizione della nostra città.

Il Comune di Trieste - è stato ribadito nel corso dell'incontro - ha messo lavoro, cuore, la faccia e un cospicuo investimento per puntare alla realizzazione di questa importante opera. Un intervento che si colloca nell'ambito di quanto si sta già concretizzando all'interno del Porto Vecchio, come ad esempio la sede ESOF, il parcheggio di Barcola, la prevista nuova viabilità, lo stesso Urban Center di corso Cavour, nonché le altre importanti progettazioni e realtà avviate o in fase di avvio da parte di imprenditori privati.
Dopo il via libera della giunta, acquisito il parere delle circoscrizioni, la delibera approderà a breve in Consiglio comunale. Il cronoprogramma proposto indica per la progettazione complessivamente considerata (a livello definitivo ed esecutivo) un periodo di 130 giorni e di 15 mesi per la realizzazione dei lavori, la cui conclusione è prevista entro luglio 2020, apice di ESOF.
Preso in considerazione dal Comune anche un eventuale piano B, che scaramanticamente non è stato illustrato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Il deserto del Sahara ricoperto di neve: le foto sono virali

Arredare

Come arredare casa in perfetto stile boho chic

Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Vaccini: in arrivo oltre 16 mila dosi in Fvg, garantiti i richiami

  • Cronaca

    Rt in discesa: il Fvg non è più una regione ad "alto rischio"

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Veicoli Commerciali

    Mezzi pesanti: regole e limiti di velocità

  • Scuola

    Metodo di studio: i consigli per memorizzare in poco tempo

Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento